Se dovessimo pensare ad una delle serie televisive più famose degli Anni 70 e 80 il primo titolo sarebbe sicuramente quello de La casa nella prateria che, stando a quanto riportato su Entertainment Weekly, potrebbe tornare in una nuova versione con un remake per la Paramount Television. La casa di produzione che avrebbe preso in considerazione il progetto è la Anonymous Content, che ha all'attivo già numerosi titoli importanti, come True Detective, Mr. Robot e L'alienista.

Il remake de La casa nella prateria

Il successo di questa serie televisiva realizzata sulla base dei romanzi autobiografici di Laura Ingalls Wilder è stato incredibile. Fino al 1983, infatti, la NBC ha trasmesso nove stagioni della serie alla quale si sono aggiunti anche dei film che raccontano la storia di Laura Ingalls e della sua famiglia, ambientata in una fattoria del Minnesota nell'Ottocento. Protagonista della fortunata trasposizione televisiva era Melissa Gilbert, ma nel cast vi erano anche attori diventati poi famosi come Michael Landon, Karen Grassle e Melissa Sue Anderson. Stando a quanto riportato dal sito americano, quindi, potrebbe essere realizzato un remake e Trip Friendly dovrebbe essere il produttore esecutivo, ma con qualcosa di nuovo rispetto a come siamo abituati a conoscere la storia della famiglia Ingalls.

I tentativi precedenti

Non è certo la prima volta che si è cercato di rimettere mano a La casa nella prateria, già negli anni passati, infatti, erano stati avviati dei progetti che, però, non sono mai andati in porto. Nel 2012 si provò a realizzare un film che vedeva David Gordon alla regia, mentre era stata individuata come sceneggiatrice Abi Morgan, ma la questione si concluse in un nulla di fatto, nonostante la Paramount si mostrò interessata a produrre il lungometraggio, sono passati circa otto anni da quel momento, ma la casa di produzione ha riconsiderato le sue vecchie intenzioni, non per il cinema ma nuovamente per il piccolo schermo.