19 Febbraio 2016
17:06

L’ispettore Coliandro 5, verso il gran finale di stagione

La quinta stagione de “L’Ispettore Coliandro” sta per terminare e i fan della serie creata da Carlo Lucarelli hanno chiesto e ottenuto una visione collettiva dell’ultima puntata con i protagonisti. La proiezione si farà a Bologna, città in cui sono ambientate le vicende dell’uomo d’azione più pasticcione di sempre.

La quinta stagione de L'Ispettore Coliandro è arrivata alla sua quinta puntata, la penultima prima della chiusura mentre i fan già sperano per una conferma di una sesta stagione in produzione. Diretta dai Manetti Bros. e in produzione dal 2006, L'Ispettore Coliandro è diventato in brevissimo tempo un cult della televisione italiana, un personaggio amatissimo per le sue caratteristiche, così inusuale per lo scenario medio delle serie e delle fiction italiane. Interpretato da Giampaolo Morelli, Coliandro è un ispettore di servizio alla questura di Bologna, è un uomo per natura sempliciotto e svogliato ma che si ritrova sempre ad affrontare casi più grandi di lui. Sbadato e incapace, l'Ispettore Coliandro riesce sempre a risolvere ogni caso grazie alla sua caparbietà e, spesso, a veri e propri colpi di fortuna. Gli daranno una mano i colleghi di sempre, gli ispettori Trombetti e Gamberini e l'agente Gargiulo.

L'ispettore Coliandro – anticipazioni della quinta puntata

Le anticipazioni della quinta puntata dal titolo "Tassista notturno"ci rivelano che l'Ispettore Coliandro è alla guida di un taxi per una missione in incognito. È sulle tracce di qualcuno che, da un po' di tempo a questa parte, si diverte a lanciare secchi di merda contro i taxi. Quando una bella ragazza entra nel suo taxi ed inizia la corsa, l'Ispettore Coliandro si rende conto che qualcuno li sta seguendo. Intanto la polizia trova il cadavere di un uomo, un 40enne che prima di morire aveva infilato una chiavetta usb nella tasca di un morto durante una veglia funebre. L'uomo trovato morto è in qualche modo collegato con la ragazza che si trova nel taxi dell'Ispettore.

Parla Carlo Lucarelli, ideatore de "L'Ispettore Coliandro"

Dietro il personaggio de "L'Ispettore Coliandro" si cela uno dei più grandi scrittori giallisti d'Italia, Carlo Lucarelli. Il personaggio letterario di Coliandro rappresenta molte analogie con quello che i Manetti Bros. hanno portato sul piccolo schermo. Anche nei libri è il poliziotto più imbranato di Bologna con un sogno, quello di entrare in servizio alla squadra mobile. Culturalmente svogliato, privo di alcuna coscienza politica, per questa sua inclinazione Coliandro finisce spesso nel cadere in derive violente, sessite e razziste. In una divertente intervista di "Sorrisi", nella quale Coliandro intervista il suo ideatore, Carlo Lucarelli spiega:

Non hai un nome perché non li do mai ai miei personaggi. Mi piacciono i cognomi che sembrano nomi e nelle cerchie lavorative come la polizia (o come a scuola) ci si chiama spesso per cognome. Storpi i nomi degli stranieri con un soprannome perché ti piace mettere etichette sbrigative e comode. Non è vero razzismo, il tuo. Dici tante parolacce perché hai un vocabolario limitato e molte delle tue parole vengono dalla strada. Se leggevi di più magari parlavi meglio. Abiti a Bologna perché è perfetta per ambientarci un noir. I colleghi non ti prendono mai sul serio perché sei un pasticcione, ma sei anche onesto, tenace e fortunato. Colpa loro se vedono in te soltanto il tuo lato più appariscente.

L'ultima puntata de "L'Ispettore Coliandro" a Bologna

L'Ispettore Coliandro è anche molto social. È successo di tutto sulle pagine ufficiali Facebook dell'attore Giampaolo Morelli, con i fan che hanno cercato ed ottenuto la possibilità di vedere l'ultima puntata prevista per la prossima settimana (26 febbraio) a Bologna in una visione collettiva. L'attore ha risposto prima su Facebook cercando l'appoggio delle istituzioni bolognesi, poi l'offerta da parte del sindaco della città e dal consiglio comunale. Nei prossimi giorni verranno pubblicate tutte le informazioni sull'evento.

Il boom de L'ispettore Coliandro non è un caso
Il boom de L'ispettore Coliandro non è un caso
Panariello è il re degli ascolti tv, ma è l'Ispettore Coliandro il vero vincitore
Panariello è il re degli ascolti tv, ma è l'Ispettore Coliandro il vero vincitore
La Polizia premia L'ispettore Coliandro: "Il personaggio che meglio ci rappresenta in tv"
La Polizia premia L'ispettore Coliandro: "Il personaggio che meglio ci rappresenta in tv"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni