4 Dicembre 2012
00:56

L’ep.8 di The Walking Dead 3: il commento e le anticipazioni

La minaccia più grande torna ad essere l’uomo: il commento a caldo sull’episodio 8 di The Walking Dead 3, l’ultimo prima della pausa di metà stagione.
daryl-e-merle-a-twd

L'adrenalina per l'episodio 8 di The Walking Dead 3 appena terminato è ancora in circolo. Ci si aspettava una puntata piena di colpi di scena e così è stato, infatti. Il gruppo della prigione, capitanati dal rinsavito Rick (Andrew Lincoln), era a Woodbury per riprendersi Glenn (Steven Yeun) e Maggie (Lauren Cohen) ma non immaginava di dover pagare dazio con la morte di Oscar, ma soprattutto con la cattura di Daryl (Norman Greedus). Proprio il fratello buono sarà messo nell'arena contro Merle (Michael Rooker) che, nel frattempo, è stato accusato pubblicamente dal Governatore (David Morrisey) di essere il traditore che ha portato il gruppo ad attaccare Woodbury. Fa tutto parte del piano perfido del sadico leader della cittadina, per poter trovare giustificazione agli occhi della sua gente quando dichiarerà guerra a Rick & Co.

Ecco Tyreese. Intanto nella prigione abbiamo lasciato Carl (Chandler Riggs) alla guida del resto del gruppo. Ed è qui che il piccolo toglierà dai guai un nuovo gruppo di superstiti, con tanto di donna al seguito morsa da uno zombie e quindi da "terminare" il prima possibile, capitanati da Tyreese (Chad Coleman) che nel fumetto ricopre un ruolo fondamentale in luogo del personaggio di Daryl che esiste solo nella serie televisiva. Dopo che Carl aiuta il nuovo gruppo, li chiuderà nello stanzone principale, riservando il padiglione delle celle ai suoi. Dal prossimo febbraio il gruppo di Tyreese dovrebbe essere un nuovo fedele alleato per il gruppo della prigione, ma non si escludono colpi di scena anche qui. E quando tornerà Rick (che intanto durante l'assalto di Woodbury ha creduto per un attimo di vedere Shane venire verso di lui con un fucile puntato), suo figlio Carl comincerà a mettere in dubbio le capacità di giudizio di suo padre.

Lo scacchiere è delineato. Cosa ci aspetta il prossimo febbraio con il nono episodio di The Walking Dead 3? Quando Michonne (Danai Gurira) scopre la piccola Penny e le teste di zombie nella stanza segreta del Governatore che sopraggiunge sul posto, il duello è feroce. Questi viene ferito ad un occhio e, quando sta per essere finito dalla guerriera, arriva Andrea (Laurie Holden) in suo soccorso. Qualsiasi parola a quel punto non serve per spiegare come realmente stanno le cose, Andrea andrà avanti con il Governatore e dovrà scoprire da sola che c'è qualcosa che non va. Dall'altro lato Michonne ha una fiducia ancora tutta da conquistarsi nonostante tutto.

E Daryl e Merle? Sogniamo di rivederli in tandem, "fare il culo a tutti" anziché venire giustiziati, o peggio, vederli combattere tra di loro per la gioia sadica dei cittadini presenti nell'arena. Voto 8.5 a questi primi otto episodi della terza serie, Kirman e lo staff di TWD stanno confezionando, puntata dopo puntata, un vero e proprio capolavoro ora che la minaccia più grande è tornata ad essere l'uomo, piuttosto che lo zombie.

The Walking Dead 4, anticipazioni sulla nuova serie
The Walking Dead 4, anticipazioni sulla nuova serie
Le pagelle del cast di The Walking Dead 3
Le pagelle del cast di The Walking Dead 3
The Walking Dead 3x10 -
The Walking Dead 3x10 - "Home" - anticipazioni
2.344 di antofox
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni