È Amanda Lear la prossima protagonista della nuova puntata de "L'intervista", l'interessante format di approfondimento e interviste condotto da Maurizio Costanzo. L'appuntamento è per lunedì 21 maggio 2018, in seconda serata, quando arriverà l'artista dai mille volti: cantante, attrice, scrittrice, conduttrice e modella, ma soprattutto provocatrice seducente. A 71 anni, il punto sulla sua carriera e sulla sua vita è di grandissimo interesse. Si parlerà del suo rapporto sentimentale e artistico con Salvador Dalì e con David Bowie, due esempi estremi di ambiguità e talento.

Ancora tutti pazzi di lei

Amanda Lear ammette di non essere concentrata sul tempo che passa e sulla sua età anagrafica (71 anni) perché ancora oggi è in grado di attirare i più giovani, di sentirsi riempire di complimenti. Sull'ambiguità, la sua idea è semplice: "Quando la gente normale fatica a comprendere qualcosa, sei ambigua". 

L'età anagrafica non mi interessa perché ancora adesso i ragazzi mi dicono "quanto sei bona!". Il complimento è lì. L'ambiguità? È quando la gente normale non riesce a capire bene cosa e chi sei. Io ho sempre dato l'immagine di una donna aggressiva e un po' maschile nell'atteggiamento, la gente pensava: "Una donna non ci si comporta così, non è una donna vera. Oggi tutte le donne sono così.

Il rapporto con Salvador Dalì e con David Bowie

Amanda Lear ha avuto rapporti con Salvador Dalì e David Bowie, due geni di due epoche differenti. Su Salvador Dalì, Amanda Lear si è soffermata sullo strano rapporto che riuscì ad instaurare con la moglie del pittore e artista spagnolo mentre di David Bowie ricorda la sua tenerezza.

Ho capito di essere innamorata di Salvador Dalì quando la moglie mi ha detto: "Se lei vuole il mio posto questa è la mia stanza". Non avevo mai incontrato una donna così, che non aveva la gelosia. Dopo è diventata la mia migliore amica e sono rimasta con questa strana coppia più di 15 anni. David Bowie era tenero, attraente… Intelligente, un grande artista ma anche tormentato. È stato il primo a credere in me come artista… Mi ha pagato le lezioni di canto. Si truccava più di me… Ma il problema dei maschi che si truccano è che non si struccano la notte per dormire. Mi sporcava il cuscino con il fondotinta.