14 Luglio 2020
09:56

Johnny Depp contro Amber Heard: “Non sono dottor Jekyll e mister Hyde”

Siamo al quinto giorno della causa intentata dal “pirata del cinema” contro il tabloid britannico “The Sun” che lo aveva definito in un servizio “picchiatore e violento” durante i due anni di matrimonio con l’attrice Amber Heard. L’attore continua a negare: “Io non sono il Dottor Jekyll e Mr. Hyde”.

Continua la guerra in tribunale tra Johnny Depp e Amber Heard. Siamo al quinto giorno della causa intentata dal "pirata del cinema" contro il tabloid britannico "The Sun" che lo aveva definito in un servizio "picchiatore e violento" durante i due anni di matrimonio con l'attrice Amber Heard. L'attore ha continuato a negare mostrando nuove prove. Come una fotografia che lo ritrae svenuto con un gelato rovesciato sui pantaloni durante un volo privato. "Guardati, sei diventato patetico", le disse la Heard mostrandogli la fotografia.

Le parole di Johnny Depp

Raccontando il contesto di quella fotografia, per lui umiliante, Johnny Depp ha affermato di essere stato reduce da un duro lavoro sul set di un film, di essere stato impegnato anche 17 ore al giorno e di aver concordato proprio con la compagna un ritiro alle Bahamas per disintossicarsi. Inoltre, la donna lo avrebbe sposato, nelle dichiarazioni che ha reso Johnny Depp, solo per pensare alla sua carriera a spese di lui. Depp ha inoltre presentato alcuni testimoni che hanno contraddetto le parole della Heard. Stando all'attrice, Depp l'avrebbe ripetutamente schiaffeggiata dopo un attacco di collera, l'avrebbe infine presa a calci nella schiena perché credeva avesse una relazione con James Franco. Il testimone, il Sig. Deuters, ha parlato di ‘oscenità urlate' tra loro ma che non c'è stata nessun tipo di violenza.

Quattordici presunti episodi di violenza

Johnny Depp è stato interrogato anche su 14 presunti episodi di violenza domestica avvenuti a causa delle sue dipendenze. Ha negato ogni accusa oltre ad aver negato di essere, come viene descritto dalla moglie, come "dottor Jekyll e mister Hyde". Come prova delle sue parole, anche un messaggio del padre di Amber Heard in cui ammetteva che la figlia aveva problemi di umore. E sulla presunta aggressione alla festa del compleanno di lei, nell'aprile 2016, ha dichiarato: "Ero arrivato in ritardo dopo aver saputo che il direttore amministrativo della mia società mi aveva sottratto i 650 milioni di dollari guadagnati con gli incassi dei film Pirati dei Caraibi". Non è una situazione facile da gestire e il dibattimento, tra testimonianze e capovolgimenti di fronte, è ancora agli inizi.

Amber Heard: “Ho picchiato Johnny Depp ma per difendere mia sorella, voleva spingerla dalle scale”
Amber Heard: “Ho picchiato Johnny Depp ma per difendere mia sorella, voleva spingerla dalle scale”
380 di Videonews
Johnny Depp contro Amber Heard: "Mi ha rotto un dito e mi ha spento una sigaretta sulla guancia"
Johnny Depp contro Amber Heard: "Mi ha rotto un dito e mi ha spento una sigaretta sulla guancia"
Amber Heard: "Ho picchiato Johnny Depp ma per difendere mia sorella, voleva spingerla dalle scale"
Amber Heard: "Ho picchiato Johnny Depp ma per difendere mia sorella, voleva spingerla dalle scale"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni