Jannik Sinner continua a bruciare le tappe nella sua carriera e a 19 anni raggiunge il traguardo della prima finale nel torneo di Sofia. L'ultimo atto del torneo di Sofia, previsto per sabato a ora di pranzo, verrà trasmessa in diretta sulle reti Rai.

Jannik Sinner, dove vedere la finale in Tv

La partita tra Jannik Sinner e Vasek Pospisil andrà in onda su Rai2, in diretta, sabato 14 novembre. Il match del talento 19enne italiano, che ha battuto il francese Mannarino in semifinale, andrà in onda come previsto su Supertennis, ma anche sulla seconda rete del Servizio, a testimonianza dell'enorme attenzione mediatica verso il tennista bolzanino.

Chi è Pispisil, l'avversario di Sinner

Sinner affronterà il N.74 della classifica mondiale, il canadese Vasek Pospisil, che a sua volta si è imposto in semifinale contro mil francese Richard Gasquet. Si tratta del primo incontro tra i due tennisti e vincendo la finale Jannik Sinner entrerebbe nei primi 40 giocatori del mondo, precisamente in 37esima posizione (perdendo sarebbe N.41).

Le speranze del tennis italiano

Il tennis italiano maschile sta vivendo un momento di entusiasmo che non ha molti precedenti. Oltre all'affermazione progressiva negli ultimi anni di alcuni atleti azzurri, da Fabio Fognini che ha vinto il suo primo torneo 1000 a Montecarlo nel 2019 a Matteo Berrettini, vicinissimo ai primi 8 al mondo per giocarsi il Master di fine stagione a Londra con i migliori al mondo, e ancora Lorenzo Sonego che ha giocato recentemente la finale a Vienna, c'è una nuova gene generazione di atleti dalle grandi speranze.

L'effetto Sinner

Tra questi Sinner, che pur essendo giovanissimo ha dimostrato di avere qualità enormi, anche e soprattutto in termini di personalità e lucidità mentale. Qualità che gli permettono di rientrare tra i nomi che promettono di poter ambire a al vertice del tennis mondiale nei prossimi anni. Un fermento che il pubblico italiano sta iniziando a percepire anche oltre la cerchia degli appassionati di tennis, segnale di uno sport per il quale si prevede una visibilità allargata nel futuro prossimo, vista soprattutto una maggiore presenza di atleti azzurri nelle competizioni internazionali.