“A chi devo praticare un rapporto orale per lavorare alla Rai?“. La dice senza mezzi termini Jacopo Fo, ospite di Non è l'Arena, protestando per una mancata riforma della Rai che permetta a chiunque l'accessibilità al sistema del Servizio Pubblico. Fo, da sempre attivista, ha fatto la domanda provocatoria a Massimo Giletti, nel corso della puntata del programma andata in onda domenica 17 gennaio su La7.

“Vorrei chiedere a chi devo praticare un rapporto orale per lavorare alla Rai. Perché questo cavolo di governo, come chiediamo da anni, non ha fatto un sistema di accesso, di possibilità di fare trasmissioni, sulla base di risultati ad esempio in internet?“.

La provocazione di Jacopo Fo

Jacopo Fo ha però trovato un interlocutore che non si è affatto imbarazzato davanti alla domanda triviale dell'ospite: “Non lo chieda a me, credo che sono l’ultimo a poter dare una risposta! Non mi metta in imbarazzo proprio su questi temi…“. Il riferimento del conduttore del programma, naturalmente, è alla sua storia in Rai, che nel 2016 si è interrotta bruscamente nonostante gli eccellenti risultati in termini di ascolti del suo L'Arena, il programma di approfondimento politico e di attualità che è andato in onda per molti anni alla domenica pomeriggio.

L'addio di Giletti alla Rai nel 2017

Da lì è nato il passaggio a La7 di Massimo Giletti, dove da diversi anni ormai occupa lo spazio della domenica sera. Da sempre Giletti contesta la Rai per la decisione presa e si è più volte parlato di un possibile ritorno, proprio in virtù della politicizzazione della sua cacciata, su cui molti partiti hanno soffiato. Il conduttore ha sempre polemizzato nei confronti della Tv di Stato, considerando quello dell'uscita dall'azienda come il frutto di una decisione presa solo ed esclusivamente contro di lui, che non ha tenuto in considerazione l'effettiva perdita per il servizio pubblico. Alla guida della Rai, al tempo, c'era Mario Orfeo, allora direttore generale dell'azienda che invece, oggi, è alla direzione del Tg3. Decisione che il presentatore attualmente a La7 aveva raccontato così:

Mi ha costretto ad andare via il Direttore Generale Orfeo, nella sua libertà assoluta. Poi mi sarebbe piaciuto che si fosse assunto la responsabilità di quel che è successo dopo. Se ho percepito del rammarico quando mi ha comunicato questa scelta? No, assolutamente.

Sulla risposta di Giletti, Jacopo Fo ha quindi approfittato per un'ulteriore domanda piccata: "Chi ti ha buttato fuori, Giletti? Un cavolo di funzionario!“.