Durante la quinta puntata de l'Isola dei Famosi, in onda lunedì 29 marzo su Canale 5, non sono mancati momenti di grande commozione per alcuni dei naufraghi. Vivere un'esperienza di questo genere non è certamente facile, dovendo ritrovarsi lontano da casa e dai propri affetti, emergono più facilmente momenti di debolezza e commozione. Ed è quello che è accaduto anche a Valentina Persia che, chiamata durante le nomination, si è trovata a parlare dei suoi gemelli, Carlotta e Lorenzo avuti nel 2015, e delle difficoltà affrontate nel crescerli da sola. Un momento intenso che ha mostrato un lato diverso di quello che siamo soliti vedere della comica romana.

Il racconto della sua depressione

Doveva essere l'angolo dedicato alle nomination, ma è diventato qualcosa di decisamente più intimo per Valentina Persia che, in diretta, rispondendo alle domande di Ilary Blasi inerenti al legame che ha con i suoi bambini, ha rivelato alcuni dettagli di cui i più non erano a conoscenza. La comica e attrice romana ha rivelato di aver sofferto di una forte depressione subito dopo il parto, un evento che si verifica spesso e che, soprattutto nei primi periodi, non è facile da affrontare:

Quando sono davanti al fuoco penso. Sono diventata mamma da grande a 43 anni e cresco i miei figli da sola. Sento fortemente la loro mancanza, io per loro ci sono h 24. Ho avuto una difficoltà quando sono nati. Io ho sofferto di una brutta depressione post partum che me li ha fatti vivere in maniera diversa, ricordando oggi con dei flashback e avevo paura di non farcela. Mi mancano i miei piccoli, che sono dall’altra parte del mondo. Vivo questa cosa come se stessi dando loro una mancanza, ma io sono qui anche per loro. Mamma piange perché ha fame e perché mi mancate, ma tutte le notti siamo insieme.

Il saluto ai suoi bambini

La distanza dai suoi figli è stata la miccia che ha acceso un'immediata nostalgia, insieme al desiderio di tornare da loro quanto prima, pur mettendo tutta se stessa in questa incredibile avventura isolana: "Il primo periodo da mamma non è stato facile, come per tante donne che hanno una depressione e non sentono l’affetto immediato verso i propri figli. Adesso mi sento come se perdessi del tempo e dei momenti preziosi, anche se so che loro stanno bene con mia madre e che mi amano. Mi hanno promesso di dormire con il mio cuscino".