Negli ultimi giorni sull'Isola dei Famosi i naufraghi stanno iniziato a provare un certo prurito nei confronti di Roberto Ciufoli. L'attore è accusato dal resto del gruppo di avere un atteggiamento "da pseudo leader" che avrebbe parecchio infastidito alcuni. Se n'era accorto anche Paul Gascoigne, che senza mezzi termini gli aveva rivolto un: "Fan*ulo non sei il capitano". Il resto del gruppo sembra essere d'accordo, primi fra tutti Awed ed Andrea Cerioli, che in puntata ha restituito a Ciufoli la nomination della settimana precedente.

Le accuse dei naufraghi

"Secondo me Roberto inizia ad avere il sentore della nomination", si sfogava Awed con Andrea Cerioli prima della puntata. "Stamattina per la prima volta mi ha chiesto come stai". Lo incalza l'amico: "Proprio a ridosso della puntata, è quello che mi lascia un po' così". L'influencer ha poi chiarito la questione alle telecamere: "Non sta andando tanto a genio il suo atteggiamento da pseudo leader". Ad infastidire i naufraghi è il fatto che Ciufoli tenda a prendere il controllo delle situazioni, "imponendo" agli altri cosa fare e cose no. "Io non ho padroni e non voglio essere controllato da nessuno", ha tuonato Ubaldo.

(Roberto Ciufoli all’Isola dei Famosi, foto IPA).
in foto: (Roberto Ciufoli all’Isola dei Famosi, foto IPA).

La reazione di Ciufoli

Una reazione che l'attore non si aspettava dal resto del gruppo: "Continuo a vedere tutti seduti e sdraiati, non c'è uno che si avvicina al fuoco se non glielo dici. Sembra una mania personale, ma appena la pentola è piena con il riso è pronto arrivano con la ciotola", si era sfogato con Isolde Kostner. Dopo essere stato nominato da gran parte del gruppo in puntata, Ciufoli, deluso, si confronta con Francesca Lodo: "Sembra sempre che io faccia il professore…". L'ex letterina prova a spiegargli che il suo modo di dire le cose suona ad alcuni naufraghi come un'imposizione di potere. "La prendo come lezione. Se è emersa questa impressione vuol dire che ho sbagliato qualcosa", replica. E alle telecamere spiega: Tutto quello che ho detto l'ho fatto io per primo e solo per stimolare il gruppo. Non c'era nessuna intenzione di comando".