video suggerito
video suggerito

In True Blood 7×03 “Fire in the Hole” Sookie affronta una morte choc (VIDEO)

Attenzione: SPOILER Sookie mette in atto il suo pieno ideato insieme a Bill, diventando una esca per i vampiri infetti. Purtroppo la situazione prenderà una piega imprevista e uno dei protagonisti di True Blood ha perso la vita. Nel frattempo Eric ritroverà la voglia di reagire.
A cura di Simona Saviano
0 CONDIVISIONI
Immagine

La settima e conclusiva stagione di True Blood sta regalando ai propri telespettatori una sorpresa dopo l'altra, dopo il ritorno di Eric Northman, che nel frattempo ha contratto il virus, uno dei protagonisti ha perso la vita e questa volta per sempre. Nell'episodio 7×03 "Fire in the Hole" l'intera cittadina di Bon Temps, dopo aver preso possesso delle armi e munizioni presenti nella caserma della polizia locale, ha dato il via ad una vera e propria caccia ai vampiri ed esseri soprannaturali. Lo sceriffo e Jason si sono ritrovati contro quasi tutta la città e hanno difeso l'ormai ex sindaco mutaforma Sam Merlotte e gli altri protagonisti di True Blood dalla furia della cittadinanza.

Sarah Newlin è viva ed Eric promette vendetta

L'episodio 7×03 ha indagato nel rapporto tra Eric, Pam e una totale sconosciuta, Sylvie, una dolce francese di cui il vampiro millenario è stato perdutamente innamorato, fino al giorno in cui i sicari della  Yokonomo Corporation sono stati inviati a punire Northman per la sua arroganza. Il bel vampiro ha dovuto scegliere se sacrificare l'amore della sua vita o la progenie Pam: tra le due ha avuto la meglio quest'ultima. E' Pam che riesce a dare una vera scossa ad Eric, agonizzante a causa del virus e senza voglia di reagire: alla bionda vampira è bastato fare il nome della sadica Sarah Newlin, ritornata a sorpresa a True Blood dopo che nella scorsa stagione Jason le aveva risparmiato la vita. La ritroviamo in un centro di yoga in California intenta a ritrovare se stessa e coinvolta in una relazione con il proprio Guru. La sua felicità non durerà molto visto che gli stessi sicari della Yokonomo Corp. sono alle sue costole ed Eric sembra intenzionato a vendicarsi insieme a Pam.

Alcide Herveaux è morto a True Blood

Sookie insieme a Bill mette in atto il suo piano, che però avrà dei risvolti inaspettati: la bionda umana ha deciso di esporsi come "esca" per i vampiri infetti. Nel bel mezzo di un bosco e sorvegliata a vista da Bill nascosto su un albero, i due restano insieme diverso tempo e Bill, per poter sorvegliare meglio Sookie, lascia che quest'ultima beva il suo sangue. La bionda umana non sembra avere intenzione di riaccendere la vecchia passione con il vampiro e, almeno dalle sue parole, il suo gesto ha come unico scopo quello di salvare i cittadini di Bon Temps. A pochi minuti dalla fine, Sookie riesce nel suo intento, ma si ritrova al centro di una vera e propria guerriglia: da una parte lo sceriffo insieme a Jason, Violet e l'ex sindaco Sam e Alcide che corrono in suo soccorso e uccidere i vampiri infetti che l'hanno circondata e dall'altra alcuni cittadini nascosti tra le siepi che sparano nella sua direzione. Alcuni spari colpiscono i vampiri infetti e altri, purtroppo, uccidono a morte il suo fidanzato Alcide Herveaux interpretato dal sexy Joe Manganiello. Ha detto così addio, dopo sette stagioni, uno dei personaggi più amati di True Blood.

Immagine

Joe Manganiello sull'addio a True Blood

Dopo la messa in onda dell'episodio 7×03 "Fire in the Hole" Manganiello ha rilasciato un'intervista TVLine raccontando alcune carenze della produzione nei confronti del suo personaggio a True Blood: 

Mi era stato detto che ci sarebbe stata l'opportunità di scavare a fondo nella relazione tra Alcide ed Emma, ma non è stato così. Alcide, da sempre restio ad avere figli per non passare il gene della licantropia, si ritrova a fare i conti con la piccola dopo aver ucciso suo padre. Credo che la produzione abbia perso una grande occasione per esplorare qualcosa di nuovo. Il suo dover fare i conti con il Karma sarebbe stata una splendida storyline. Peccato.

In realtà non c'è mai stata una vera e profonda storyline legata ad Alcide, visto che nella sesta stagione è successo tutto così improvvisamente, voglio dire: non c'è stata nessuna storyline, è scomparso tutto all'improvviso, è stato strano. Stessa cosa per la relazione tra Alcide e suo padre Patrick: poco trattata, nessuno ha spiegato perché i due non andavano d'accordo. Abbiamo anche girato delle scene finali ma sono state tagliate: alla fine della storia i fan erano confusi e anche io.

Manganiello ha anche spezzato il cuore delle telespettatrici, sottolineando che non ritornerà a True Blood perché impegnato al cinema:

Negli anni ho perso tante opportunità di girare dei film perché non avrei potuto perdere dei giorni di riprese. Adesso sono impegnato al cinema e ad agosto sarò sul set di un film. Quindi per il momento sono impegnato al cinema, ma in futuro chissà.

0 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views