"Ilary Blasi non è andata ai funerali di Nadia Toffa". Il mondo dei social si interroga sul profilo Instagram di Ilary Blasi e costruisce l'ennesimo caso del giorno. Tantissimi commenti di odio su un post in cui la conduttrice de "Le Iene" mette in mostra le sue forme, quasi come a volerle condannare l'interruzione anticipata di un lutto digitale. "Guarda come si diverte sai che gli frega di Nadia manco al funerale è andata come se fosse morto un topo", è il primo commento che genera un'ondata di altri commenti sulla stessa riga e che, per fortuna, vengono anche mitigati dal buonsenso di altri: "Non è sicuramente recandosi al funerale che si manifesta l'amicizia verso il defunto. Poi ognuno è libero di fare come vuole. Ognuno pensasse a sé stesso". 

È il web, bellezza. Quello che ti espone alla più imbarazzante delle gogne e che allo stesso tempo però catalizza l'attenzione sul tuo nome, sulla tua immagine. Ruota tutto intorno ai follower, gli stessi che fanno oggi la grandezza di un personaggio e che non perdono tempo, al primo presunto passo falso, ad attaccarlo cercando di affossarlo: "L'unica cosa che riesce a fare in questi giorni di tragedia questa è postare i cazzi suoi in vacanza ! Collega stretta, anni di iene , post con foto di Nadia per poi non muoversi e continuare come nulla fosse … pazzesco…". Già, pazzesco. Così, la mancata partecipazione ai funerali di Nadia Toffa, stanno causando in queste ore più di un grattacapo per Ilary Blasi e per il suo social media manager.

Tra i tanti odiatori del torbido web, c'è anche chi con grande semplicità prova sommessamente a portare un briciolo di luce nell'oscurità: "Io penso che se non è andata al funerale di Nadia noi possiamo sapere poco del perché. Ci saranno dei motivi. Non sappiamo se sono buoni o no, ma criticare a prescindere mi sembra stupido". È stupido, proprio così.

✨🍭🍬🍡

A post shared by Ilary Blasi (@ilaryblasi) on