Il Volo celebra i dieci anni di carriera con una serata speciale che andrà in onda su Canale 5, il 19 novembre. L'evento, dal titolo emblematico "Il volo – 10 anni insieme", ripercorrerà la prima decade di carriera del trio musicale formato da Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone. Un progetto musicale che può vantare numeri impressionanti e una popolarità di rilievo internazionale che da tempo non caratterizzava esponenti della musica italiana nel mondo.

Nella serata evento le immagini del concerto tenutosi nella suggestiva Matera: nella fantastica cornice della “Città dei Sassi”. Ad accompagnarli l’Orchestra della Magna Grecia e il violinista Alessandro Quarta, in una scaletta che vedrà il trio portare in scena i più grandi successi del repertorio con cui hanno girato il mondo, composto sia da pezzi inediti che da grandi classici della tradizione italiana fino a evergreen americani.

Il Volo – 10 anni insieme, la scaletta e le canzoni della serata

Prima di tutto i successi sanremesi “Musica che resta” e “Grande amore” (con cui il duo trionfò all'Ariston nel 2016). Poi le cover di “Il Mondo” (Jimmy Fontana), “Un amore così grande” (Claudio Villa), “Granada”, “Surrender – Torna a Surriento”, “E penso a te” (Lucio Battisti), “She's Always a Woman” (Billie Joel), “No puede ser”, “Volare” (Domenico Modugno), “My Way” (Frank Sinatra) e “Almeno tu nell’universo” (Mia Martini).

I duetti con Barbra Streisand e Placido Domingo

Non solo le canzoni più celebri del trio, Il volo – 10 anni insieme sarà anche un'occasione per rivedere le immagini del trio duettare con artisti internazionali di enorme calibro come Barbra Streisand e Placido Domingo, vincere il Festival di Sanremo a soli 20 anni e riempire veri e propri templi della musica mondiale come l’Arena di Verona o il Radio City Music Hall di New York e cantare a Panama per Papa Francesco in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù.

La parabola de Il Volo, da Ti lascio una canzone a Sanremo

Difficile riassumere in poche righe l'epopea de Il Volo, trio che non è solo riuscito a vendere più di due milioni di copie in tutto il mondo, vincere un Festival di Sanremo alla prima partecipazione e arrivare al terzo posto in occasione della seconda volta all'Ariston, ma è riuscito nell'impresa di intestarsi la titolarità di un determinato genere musicale, quello riferito al bel canto, molto amato in tutto il mondo e particolarmente identificativo della canzone italiana all'estero. Un immaginario non sempre apprezzato dai compatrioti, anzi il più delle volte bistrattato, che ha tuttavia assicurato un enorme successo al trio nato nel programma televisivo condotto da Antonella Clerici, Ti Lascio una canzone.