503 CONDIVISIONI
16 Dicembre 2014
15:15

Il viaggio di Sammy, in tv il sogno di un ragazzo che invecchia precocemente

Su Nat Geo People in onda dal 16 dicembre il docu-film che racconta il viaggio in America di Sammy Basso, affetto da progeria, malattia che provoca invecchiamento precoce. Dopo la maturità realizza il suo sogno di vedere gli Stati Uniti e incontrare James Cameron.
A cura di Andrea Parrella
503 CONDIVISIONI

La storia è certamente di quelle che cominciano a far spuntare un sorriso sul viso di quelli stimolati da bellezza pura, grazia. Una storia se non unica, certamente insolita quella di Sammy Basso, ragazzo di 18 che soffre di una malattia rara come la progeria, ovvero una forma aggressiva di invecchiamento precoce delle ossa e della pelle. Vicentino, 18 anni, pesa 20 chili ed è alto 1 metro e 38 centimetri e deve sottoporsi a continue cure mediche specifiche (ecco un video che racconta la sua malattia). Ha da poco ha passato la maturità ed è, al momento, il giovane più longevo affetto dalla patologia. Dotato di un'intelligenza e una sensibilità altrettanto rare, sarà protagonista del racconto di un viaggio, il viaggio dei suoi sogni, in America. La "Stand By Me" di Simona Ercolani ha così deciso di seguire questa splendida avventura, raccontando la vita di Sammy, le sue abitudini, le amicizie, la sua quotidianità, prima di accompagnarlo nella visita dei posti più belli delle terre d'oltreoceano, lungo la celebre Route 66. Insieme a lui gli onnipresenti genitori e l'amico inseparabile, Riccardo. Conosceranno luoghi e personaggi straordinari, visiteranno il quartier generale dove nascono i Simpson, incontreranno James Cameron, vedranno il Grand Canyon  e tanti altri luoghi simbolo. Infine potremo seguire il percorso di avvicinamento di Sammy al Dipartimento di Fisica dell'Università di Padova.

Il sogno di Sammy, attraversare gli Stati Uniti

Durante il viaggio emergeranno l'intelligenza, la curiosità, la tenerezza, ma anche la goffaggine di un ragazzo costretto a vivere una situazione decisamente anomala divenuta, in tutto e per tutto, la normalità. Vedremo un ragazzo ed una famiglia che hanno sempre affrontato col sorriso il problema di Sammy e all'affetto, l'empatia che questo ragazzo è capace di generare in chi sta vicino a lui. La stessa famiglia Basso, i genitori di Sammy, ha fondato nell’ottobre del 2005 l’A.I.Pro.Sa.B. (Associazione Italiana Progeria Sammy Basso), che si occupa di trovare fondi naturalmente destinati alla ricerca per sconfiggere questa patologia.

Quando e dove andrà in onda "Il Viaggio di Sammy"

"Il viaggio di Sammy", questo il nome del docu-film in onda in diverse puntate, ogni martedì, a partire dal 16 dicembre su Nat Geo People, si prepara ad essere uno dei programmi itineranti più interessanti e seguiti della tv non generalista, con un seguito social già stimolato dall'hashtag #ilviaggiodisammy. Chissà che un format di questo tipo non possa condurre in molti ad una maggiore comprensione di questi fenomeni, attraverso il racconto di una situazione tangibile e reale, che si sgancia dalla prassi dei pietismi superflui da tv verità.

503 CONDIVISIONI
Sammy Basso, il ragazzino che invecchia precocemente vuole fare il fisico
Sammy Basso, il ragazzino che invecchia precocemente vuole fare il fisico
Sammy, malato di progeria, a Sanremo 2015:
Sammy, malato di progeria, a Sanremo 2015: "La mia forza è la positività"
Sammy Basso ospite della quarta serata di Sanremo 2015
Sammy Basso ospite della quarta serata di Sanremo 2015
37.896 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni