programmi tv 9 agosto

Quello di Lorella Cuccarini in Rai non si è rivelato un felice ritorno. Per quanto il clima attuale che riguarda la conduttrice, le polemiche sulla sua anima sovranista, consiglino un approccio moderato, non si può dire che "Grand Tour" sia stata un'esperienza felice, almeno a giudicare dai dati d'ascolto che hanno segnato il programma estivo da lei condotto insieme ad Angelo Mellone: debutto con un tiepido 12,4%, calo nelle due puntate successive al 9,2% e al 9,8% di share. Numeri che, al netto del parametro estivo degli ascolti che è certamente ridimensionato rispetto alla stagione autunno-inverno, non possono certamente far sorridere il servizio pubblico.

Per questo "Grand Tour" potrebbe chiudere in anticipo. Stando a quanto riporta TvBlog l'edizione in corso del programma che si propone di scoprire le bellezze d'Italia verrà chiusa in anticipo per ridimensionare i danni. Cinque le puntate previste sulla carta, che dovrebbero essere ridotte a quattro prime serate e lo spostamento della quinta puntata subito dopo la quarta, o in una fascia oraria differente dei giorni successivi. Al momento la Rai smentisce la chiusura anticipata, ma conferma che il programma saluterà il pubblico il 23 e non il 30 agosto.

Insomma, un inizio in salita per Lorella Cuccarini, sulla quale la Rai ha puntato per la prossima stagione, affidandole l'appuntamento quotidiano de La Vita in Diretta. Al suo fianco il mezzobuste del Tg1 Alberto Matano. Scelta, questa della Rai, che è stata naturalmente condizionata dalle svariate dichiarazioni politiche recenti di Lorella Cuccarini. Dichiarazioni spia di posizioni cosiddette "sovraniste", immediatamente accostate al vento politico del governo giallo-verde, attualmente in agonia dopo le dimissioni del premier Giuseppe Conte.

I risultati di "Grand Tour" hanno peraltro procurato a Lorella Cuccarini non poche frecciatine ironiche da parte di chi la attendeva al varco del flop, ad esempio quella dell'eterna rivale Heather Parisi, che non ha mancato di commentare gli ascolti collezionati dalla trasmissione, apostrofando il tutto con una frase piuttosto esplicita: "Houston, abbiamo un problema! Cercasi disperatamente ascolti televisivi per ballerine sovraniste".