Sono passati poco meno di 4 anni da quando "Dr. House – Medical Division" chiuse i battenti con l'ultima puntata dell'ottava stagione. Certamente una delle serie cult per eccellenza degli anni 2000, intrigante e atipico medical drama che ebbe un successo soprattutto grazie al carisma e al fascino dei suo protagonista, impersonato da Hugh Laurie. Dopo aver appeso al chiodo il bastone di Gregory House nel 2012, Laurie credeva forse di aver abbandonato "l'attività medica". E invece, a gran sorpresa, l'attore tornerà a vestire i panni di un dottore in una nuovissima serie, attualmente in preproduzione, intitolata "Chance".

Si tratta di una grande notizia per tutti i fan di Laurie, interprete di indiscutibile bravura un po' eclissatosi dopo la fine della serie. L'attore, che con "Dr. House" ha vinto due Golden Globe e due SAG Award, è recentemente apparso in "Tomorrowland – Il mondo di domani" al fianco di George Clooney e nella serie tv "Veep – Vicepresidente Incompetente" e sarà anche in "The Night Manager", ma mai come protagonista.

La trama di "Chance"

In "Chance" (basato sul romanzo dello stesso titolo da Kem Nunn), Laurie veste i panni dello psichiatra Eldon Chance di San Francisco, specializzato nell'applicazione delle neuroscienze sul comportamento criminale. Eldon si trova a occuparsi di Jaclyn Blackstone, moglie abusata di un detective della omicidi di Oakland. I due iniziano una relazione sentimentale, ma la donna si rivela presto affetta da un disturbo di personalità multipla, oltre ad avere un marito geloso e pericoloso. Chance deve inoltre far fronte a un difficile divorzio e ai problemi di una figlia adolescente.

La serie, di cui Laurie sarà anche produttore esecutivo, è prodotta dal servizio di streaming Hulu, (che mostra quindi di voler rispondere allo strapotere di Netflix con contenuti molto appetibili) che ha già messo in produzione due stagioni, per un totale di 20 episodi.