Il Paradiso delle signore continua a macinare successi, ed è ad oggi una delle produzioni Rai più amate dai telespettatori. La sua versione daily, poi, ha generato un vero e proprio pubblico di appassionati che seguono assiduamente ogni puntata. Ciò implica, quindi, che ci siano dei sostenitori della fiction che, ovviamente, si sono affezionati ai vari personaggi. Senza ombra di dubbio uno dei ruoli più amati è quello interpretato da Vanessa Gravina, ovvero la contessa Adelaide di Sant'Erasmo, ma per qualche tempo sarà proprio lei ad abbandonare la soap.

Il personaggio della Contessa

È stata lei stessa ad annunciarlo, in un'intervista rilasciata al settimanale Confidenze, dove ha spiegato i motivi di questo abbandono momentaneo, dettato da una scelta professionale. L'attrice, ormai perfetta nelle vesti della contessa di Sant'Erasmo, con il suo fare un po' altezzoso e i suoi piani orditi a discapito di chi le sta meno a genio o che ritiene possa inficiare la sua influenza e il suo potere, date le sconfinate ricchezze che la sua famiglia possiede è entrata di diritto tra i personaggi più significativi di queste due stagioni. Odiata e osannata per i suoi modi di fare. La Gravina, che ha alle spalle una ricca carriera televisiva, non ha mai abbandonato una delle sue più grandi passioni, il teatro, ed proprio quello che farà in questo periodo d'assenza, si dedicherà alle prove dello spettacolo teatrale che la vede tra i protagonisti.

Il motivo dell'assenza

Un'assenza limitata, ma questo non significa che i fan non possano sentire la sua mancanza nella fiction. Il Paradiso delle signore viene girato di giorno in giorno, quindi sarebbe stato impossibile per l'attrice seguire le prove a teatro e stare sul set, come spiega lei stessa al settimanale a cui ha rilasciato l'intervista, ricordando che anche l'anno scorso si è allontanata dal set per qualcj tempo:

Realizziamo praticamente una puntata al giorno, il che significa che quasi ogni mattina mi alzo alle cinque sapendo che, oltre al set, sarò impegnata per quattro ore a leggere le scene del giorno dopo. Una produzione così è una vera scuola di vita: impari a organizzarti, a ottimizzare i tempi, a infilare la palestra nelle due ore di buco che il piano settimanale prevede”, ha spiegato Vanessa Gravina al settimanale Confidenze. “L’unica cosa a cui non ho voluto rinunciare è il teatro: l’anno scorso gli sceneggiatori si sono inventati una mia partenza per Parigi per giustificare tre settimane di assenza, chissà che escamotage troveranno quest’inverno, quando andrò in scena insieme a Giuseppe Cederna con Il tartufo.