Lunedì 25 marzo, Rai1 lascerà spazio alla quarta e ultima puntata della serie evento ‘Il nome della rosa‘. Tutte le domande stanno per trovare una risposta. Bernardo continuerà a portare avanti i suoi intrighi. Con torture e soprusi, costringerà Remigio a dichiararsi colpevole. Così, l'uomo verrà condannato al rogo. Lo stesso destino attenderà anche la ragazza occitana. Intanto, Malachia morirà misteriosamente mentre assiste alla messa. L'appuntamento è alle ore 21:25.

Remigio condannato al rogo

Remigio è in carcere con l'accusa di aver ucciso Severino. Bernardo, intanto, fa tutto quanto è in suo potere per dimostrare che lasciare in povertà gli uomini di chiesa porterebbe solo a scatenare sempre più frequenti episodi di violenza. Poi sottopone Remigio a un processo crudele, basato su torture e soprusi. L'uomo non ce la fa più e, pur di mettere fine a quell'inferno, si dichiara colpevole di tutte le accuse. Così, viene condannato al rogo insieme alla ragazza occitana. Guglielmo, Adso e Anna vorrebbero aiutare la ragazza e Remigio a scappare. Anna, tuttavia, si tira indietro quando Remigio le rivela di aver tradito i suoi genitori. Malachia trova il libro e lo ripone al sicuro nella biblioteca. Poco più tardi, mentre assiste alla messa, l'uomo crolla al suolo morto. Bernardo finge di voler risparmiare la vita alla ragazza occitana, ma in realtà ha intenzione di ucciderla prima che arrivi l'alba.

Il cast della serie tv in quattro puntate

John Turturro interpreta Guglielmo da Baskerville, Damian Hardung interpreta Adso da Melk, Rupert Everett interpreta Bernardo Gui, Fabrizio Bentivoglio interpreta Remiglio, Michael Emerson interpreta l’Abate. A loro si uniscono Greta Scarano, reduce dal successo della fiction ‘Non mentire', Richard Sammel, Stefano Fresi, Roberto Herlitzka, Alessio Boni, Sebastian Koch e James Cosmo.