425 CONDIVISIONI
19 Gennaio 2012
19:44

Il Movimento dei Forconi ignorato dalla tv ma non da Servizio pubblico

Michele Santoro si occupa del Movimento dei Forconi che sta bloccando la Sicilia da lunedì 16 gennaio: Servizio Pubblico cercherà di garantire l’informazione su una protesta ignorata dalla tv.
425 CONDIVISIONI

La Sicilia ha deciso di ribellarsi da lunedì 16 gennaio 2012, giorno in cui sono partite le proteste del Movimento Forza d'urto, in cui sono inseriti anche il Movimento dei Forconi e gli autotrasportatori dell'Aias. E così da quel giorno la Sicilia è bloccata a causa della chiusura di tutte le autostrade della regione e dell’impossibilità di rifornirsi di carburante. Ma qual è il motivo di questa protesta così decisa e estesa? Se dovessimo affidarci alle notizie date dalla tv e dai mezzi di informazione, non sapremmo nulla di più della presenza di una manifestazione siciliana, senza capire la vera entità di una protesta che ha coinvolto tutta la regione e potrebbe espandersi nel resto dell’Italia.

Gli indignati siculi, detti I Forconi, chiedono “la defiscalizzazione dei carburanti, l'applicazione dell'articolo 37 dello statuto siciliano che prevede di trattenere nell'Isola le imposte sulle imprese che hanno in Sicilia stabilimenti e impianti, la possibilità per la Regione di stampare autonomamente moneta”.

Per ora la protesta proseguirà fino a venerdì 20 gennaio, ma nessuno potrebbe dire se effettivamente terminerà oppure no. La truppa di autotrasportatori, edili, agricoltori e disoccupati è molto combattiva e se non vedrà risultati agirà di conseguenza. Però di tutto questo in tv non se ne parla e, a detta dei tg nazionali, la rivolta siciliana sembra una piccola protesta destinata a spegnersi in breve tempo. La televisione è latitante: salvo qualche breve servizio giornalistico, i grandi talk show di approfondimento non hanno minimamente toccato l’argomento ma forse l’invisibilità della protesta del Movimento dei Forconi sta per finire, infatti è stata resa nota l’anticipazione che Michele Santoro si occuperà dell’argomento nella puntata di Servizio pubblico del 19 gennaio 2012.

La decima puntata di Servizio Pubblico si intitolerà "Salvare tutti" e Santoro si collegherà con l’inviato Sandro Ruotolo che sarà in collegamento dalla Sicilia per raccontare in diretta e in prima linea cosa sta succedendo nell’isola e per dare voce al Movimento del Forcone. Tra gli ospiti in studio ci saranno il leader della Fiom-Cgil Maurizio Landini, l’onorevole Benedetto Della Vedova di Futuro e Libertà per il Terzo polo, l’onorevole Alessandra Mussolini del Popolo della Libertà, Roberto Sommella di Milano Finanza.

425 CONDIVISIONI
Il Movimento dei Forconi a Servizio pubblico: non ci fermeremo [VIDEO]
Il Movimento dei Forconi a Servizio pubblico: non ci fermeremo [VIDEO]
Servizio pubblico dà voce ai Forconi e Castelli lascia lo studio [VIDEO]
Servizio pubblico dà voce ai Forconi e Castelli lascia lo studio [VIDEO]
C’è la mafia dietro al Movimento dei Forconi: lo dice Lo Bello da Lerner
C’è la mafia dietro al Movimento dei Forconi: lo dice Lo Bello da Lerner
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni