1.334 CONDIVISIONI
La morte di Raffaella Carrà a 78 anni
5 Luglio 2021
18:47

Il mondo dello spettacolo piange Raffaella Carrà, l’ultimo saluto “alla più brava di tutte”

La scomparsa di Raffaella Carrà è stato un fulmine a ciel sereno, il mondo dello spettacolo ha accolto la notizia con immenso dolore e tra televisione e musica non sono mancati i ricordi di coloro che hanno voluto omaggiare la prima grande showgirl della televisione italiana. Da Carlo Conti a Noemi, da Lorella Cuccarini a Laura Pausini, i nomi di coloro che le hanno rivolto un ultimo saluto.
A cura di Ilaria Costabile
1.334 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Raffaella Carrà a 78 anni

La morte di Raffaella Carrà sopraggiunta il 5 luglio 2021, in seguito ad una lunga malattia, un fulmine a ciel sereno per il mondo dello spettacolo, che ha perso una delle più grandi icone della televisione e della musica italiana, una artista che ha segnato un'epoca e ha rivoluzionato il modo di fare intrattenimento, divenendo uno dei personaggi più amati di sempre e non solo in Italia, dal momento che anche in Spagna la sua musica.  Immenso il dolore di coloro che l'avevano amata, con cui aveva lavorato e che l'hanno conosciuta. Una raffica di messaggi e ricordi hanno invaso i social e molti sono i volti noti dello spettacolo che sono intervenuti anche in diretta tv, per omaggiare "la più brava di tutte".

I ricordi in diretta tv

"Ci sarà una televisione prima e dopo Raffaella Carrà. Raffaella era la più brava di tutte, ha rotto un sacco di tabù, dall'ombelico scoperto, alla conduzione con programmi come Carramba" è così che commossa la ricorda telefonicamente in collegamento con La Vita in diretta Estate, Simona Ventura, dopo le lacrime copiose di Cristiano Malgioglio: "Sono distrutto era una stella luminosa, non ci voglio credere", ha dichiarato il cantautore con la voce rotta dal pianto. Ancora, la ricorda Katia Ricciarelli che rispondendo ai conduttori dello show rievoca alcuni momenti di tv vissuti insieme: "Sono distrutta perché è morta un altro pezzo di storia della televisione. Non esiste più quella televisione così". 

La tv piange Raffaella Carrà

Colleghi, volti noti della televisione che la ricordano nella sua grandezza, la sua unicità: "Oggi si è spenta una delle stelle più luminose dello spettacolo . Un dolore immenso . Ma Raffa risplenderà per sempre e non morirà mai" scrive Carlo Conti. Appresa la notizia anche Mara Venier ricorda la prima vera showgirl della televisione italiana: "Un grande dolore…ciao Raffaella, sei e rimarrai la più brava". Lorella Cuccarini che si è mossa sul sentiero tracciato in televisione proprio dalla Carrà, scrive su Instagram: "Una notizia che fa male. Tanto. Il mito di sempre rinasce in Cielo. Rip Raffaella". Commosso il ricordo di Andrea Delogu: "Le ho copiato i vestiti per infinite puntate di svariati programmi, e alcune volte scherzando mi dicevo “vabbè ma la Carrà che farebbe?” per scegliere se fare o meno una follia annunciata. Chi migliora il mondo in modo così gentile non se ne andrà mai, lo spettacolo avrà sempre Lei nel suo dna".

La musica ricorda Raffaella

La musica, la grande passione di Raffaella Carrà, il suo mondo insieme alla danza. Anche qui, come in ogni branca dello spettacolo, emergono i ricordi e i messaggi più disparati, da Laura Pausini che scrive: "Sei stata, sei e sarai l’unica regina. Per me, per tutto il mondo", a Noemi, che con lei aveva lavorato in "The Voice of Italy" su Rai2 che la ricorda con affetto e trasporto scrivendo: "Sei e rimarrai un'icona per tutti ma per me sei stata anche insegnante, amica, guida e faro nella notte. Ciao, Raffaella, il mio concerto di stasera è per te". Immancabile il ricordo di Tiziano Ferro che a lei aveva anche dedicato una canzone, diventata in pochissimo tempo uno dei brani più noti del cantante, questo il suo commosso messaggio:

Mi sono svegliato stamattina e mi fa male stare male pensare all'ultima volta che abbiamo riso come matti. Ho tante foto con te, miliardi di ricordi bellissimi ma non ne pubblicherò neanche uno. Perché nessuna di quelle foto sarà mai abbastanza per esprimere quello che provo e il mondo intero con me. Ciao Raffaella, con tutto l'amore possibile.

Piero Pelù, che con lei ha condiviso l'esperienza a The Voice of Italy, ha dichiarato: "Raffa, Raffina… ci hai lasciati a bocca aperta ancora una volta. Parlando con J-Ax ora ci siamo detti ‘com'è possibile, sembrava immortale…' ma pensandoci bene tu immortale lo sei davvero e rimarrai sempre con noi sorridente, solare, curiosa, attenta a tutto e a tutti, sincera, sexy, amorosa. Sei la nostra fata, la nostra Trilly, la nostra icona. Mi unisco al coro di chi ti ama e ti porterà sempre nel suo cuore". Orietta Berti la definisce la "regina" della tv italiana e spagnola, oltre che "una artista eclettica, che ha lasciato davvero un segno indelebile nella evoluzione della tv italiana per decenni, attraverso il suo talento, attraverso il suo stile, attraverso il suo modo di essere". Massimo Ranieri parla di "un giorno tristissimo e scioccante per tutti noi, italiani e non, che ti abbiamo ammirata e amata profondamente".

Il cordoglio del cinema

La ricordano anche Vincenzo Salemme che la descrive come un esempio, che "preservare il dono della semplicità" ("Grazie perché mi ha fatto sognare da bambino e mi ha riempito gli occhi e il cuore da adulto") e Christian De Sica, che ha pubblicato una foto risalente al programma Il Principe Azzurro, del 1989: "Ciao tesoro ti ricorderò sempre come la sera di quel duetto" (cantarono  Soldi, soldi, soldi). All'Adnkronos, ha parlato Sophia Loren, intervistata da Raffaella nel suo ultimo programma A raccontare comincia tu: “È un colpo al cuore, un colpo orrendo che arriva totalmente inaspettato”. Quello fu stranamente il loro primo incontro: "Sentivo quella sorellanza nonostante ci fossimo strette la mano per la prima volta lì.  (…)  Figuriamoci che mentre prendevamo il caffè mi disse di non fumare più e da allora non l’ho più fatto, ho buttato la sigaretta e non l’ho mai riaccesa. Raffaella è un regalo che la vita mi ha fatto".

1.334 CONDIVISIONI
45 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni