Tra i grandi personaggi che verranno celebrati in questa stagione televisiva c'è Renato Carosone, un gigante della musica napoletana, cantautore, pianista, direttore d’orchestra e compositore che sarà al centro di una film per la Tv di Rai1 dal titolo Carosello Carosone, ispirato al libro autobiografico dell'artista curato dal giornalista Federico Vacalebre. A interpretare l'autore di canzoni come Torero, Caravan petrol, Tu vuò fà l’americano, ‘O sarracino, Maruzzella e Pigliate ‘na pastiglia sarà Eduardo Scarpetta, attore napoletano che i telespettatori avranno imparato a conoscere per un altro prodotto di successo di Rai1, L'Amica Geniale, dove nelle prime due stagioni ha interpretato il ruolo di Pasquale Peluso.

Quando va in onda il film su Renato Carosone

Napoletano nato nel 1920 e morto nel 2001, il film dedicato a Carosone andrà in onda in occasione dei vent'anni dalla morte. La data di messa in onda di Carosello Carosone è quella di domenica 21 marzo.

Renato Carosone ha segnato radicalmente la storia della musica, importando sonorità dall'estero e immettendole nella musica napoletana, creando una miscela del tutto nuova che lo ha consegnato alla leggenda. Carosello Carosone racconta tutta la carriera di Carosone. Questa la trama:

New York 1958: Renato Carosone sta provando i brani del concerto che terrà alla Carnegie Hall, dove suonano artisti del calibro di Duke Ellington e Benny Goodman. È la sua consacrazione internazionale e quella del trio che forma con l’eclettico batterista Gegè Di Giacomo e con il chitarrista olandese Peter Van Wood. Al piano ricorda i momenti importanti della sua vita: la nascita delle canzoni Maruzzella, Torero, O’ Sarracino, fino all’esplosiva Tu vuo’ fa l’americano che ha fatto ballare l’Italia degli anni ’50. Si rivede giovane pianista “ripassatore” al servizio dei cantanti lirici e alla partenza per Massawa come leader di una big band, dove scopre i ritmi africani, lo swing e il jazz che imperversano in America.

Ricorda l’incontro con Lita, l’amore della sua vita, una ballerina veneziana e ragazza madre, della quale adotterà il figlio Pino. Con loro a Napoli trova la sintesi musicale che cercava: tradizione napoletana e ritmi jazz e dà vita al Trio che rivoluzionerà la musica nostrana. Il successo è immediato e proietta la band in un’avventura che li vede protagonisti nei locali più in voga: dallo Shaker di Napoli fino allo scintillante Caprice, cuore del jet-set milanese. La fama è inarrestabile e Carosone parte, con un gruppo musicale rinnovato, per la sua prima tournée oltre confine, che culmina nel trionfo alla Carnegie Hall di New York.

Il cast di Carosello Carosone

Prodotto da Groenlandia, Carosello Carosone è stato girato tra Napoli e Roma ed è diretto da Lucio Pellegrini (già regista de Il Miracolo di Niccolò Ammaniti). Oltre al già citato Scarpetta, nel cast ci sono anche Flavio Fumo nei panni di Nicola Salerno (il Nisa che con Carosone scrisse Tu vuo' fa' l'americano) e Vincenzo Nemolato nei panni di Gegè Di Giacomo.

La collaborazione di Stefano Bollani

Importantissimo il contributo di Stefano Bollani, che del film ha curato molti dettagli musicali ed ha partecipato alla lavorazione del prodotto, dando molti suggerimenti a Scarpetta in termini di postura sul pianoforte, proprio per ricordare quella di Carosone. Tra i collaboratori anche Ciro Caravano dei Neri per Caso, vocal coach per gli attori sul set.