Ancora Napoli protagonista della fiction Rai, di nuovo per un successo letterario che ha superato i confini locali, diventano fenomeno nazionale. Stiamo parlando de "Il Commissario Ricciardi", la prossima fiction evento Rai tratta dai racconti di Maurizio De Giovanni ambientati nella Napoli fascista degli anni Trenta. La lavorazione è partita in questi giorni e vede, un set allestito tra Campania e Puglia, ed ha per protagonista Lino Guanciale. Un nome, quello dell'attore abruzzese, di per sé già garanzia, vista la sua partecipazione ad alcuni fortunatissimi titoli di fiction targata Rai, da "Che Dio ci aiuti" a "L'Allieva", passando per "Non dirlo al mio capo" fino a "La Porta Rossa". Una serie di prodotti che lo rendono re indiscusso della fiction Rai. È stato lui a comunicare ai suoi follower, via Twitter, la notizia dei "lavori in corso", con tanto di immagine tratta dalla serie:

Oggi si comincia. Sperando di entrare da subito a pieno regime in una squadra che già sta facendo cose bellissime. Ci siamo!

La trama de Il commissario Ricciardi

Il Commissario Ricciardi è tratto da una serie di racconti ambientati negli anni trenta del Novecento, in piena epoca fascista, a Napoli. Il protagonista, Luigi Alfredo Ricciardi, è un commissario dotato di una caratteristica segreta – lui la chiama "il fatto" – che gli permette di ribaltare casi complicati relativi a omicidi e morti inspiegabili. La sua capacità, che ha sin da bambino, è quella di riuscire ad avvertire le ultime parole pronunciate dai morti prima espiare. Nelle sue indagini viene aiutato dal fedele brigadiere Maione dei Quartieri Spagnoli, dal medico legale Modo, rigorosamente antifascista e da Bambinella, che gli riporta le voci che circolano in città.

La trasposizione in fiction delle storie de "Il commissario Ricciardi" avrà la regia di Alessandro D'Alatri, la produzione è di Rai Fiction in associazione con Clemart. Il prodotto arriva a tre anni di distanza dalla lavorazione di un'altra fiction tratta dai racconti dello stesso De Giovanni, "I Bastardi di Pizzofalcone", che è giunta alla seconda stagione, accompagnata da un considerevole successo di pubblico.

La fortuna di Rai Fiction

La stagione televisiva che si avvia alla conclusione, d'altronde, ha regalato alla Rai grandi soddisfazioni in merito al comparto fiction, probabilmente il più redditizio se ai prodotti televisivi si guarda in relazione ai numeri realizzati e alla capacità di influenza la discussione pubblica. Su tutti, quest'anno si è inevitabilmente parlato de "L'Amica Geniale", ma si potrebbero citare molti altri titoli di successo made in Italy, in grado di certificare il successo del comparto aziendale diretto da Eleonora Andreatta.