17 Febbraio 2016
22:36

Il caso di Isabella Noventa, così parlava Freddy Sorgato prima dell’arresto: “Non c’entro”

“Chi l’ha visto” approfondisce il caso di Isabella Noventa, padovana di 55 anni per la cui scomparsa sono indagati l’ex Freddy Sorgato, Debora Sorgato e Manuela Cacco, accusati di omicidio e occultamento di cadavere. Il programma ricostruisce la presunta messinscena orchestrata in gruppo per sviare le indagini e mostra le interviste agli accusati, che pochi giorni dopo la sparizione di Isabella negavano ogni coinvolgimento nell’accaduto.
A cura di Valeria Morini

La puntata di "Chi l'ha visto" del 17 febbraio si è focalizzata su uno dei fatti di cronaca più scottanti del momento, il caso di Isabella Noventa. La donna è scomparsa a Padova un mese fa, ma le indagini hanno preso una piega drammatica: tre persone sono state arrestate con l'accusa di omicidio premeditato e occultamento di cadavere. Si tratta dell'ex fidanzato Freddy Sorgato, Debora Sorgato e Manuela Cacco (rispettivamente sorella e fidanzata attuale dell'uomo).

Il "piano diabolico" con messinscena

Secondo gli inquirenti, la Noventa sarebbe stata uccisa, forse strangolata, e gettata nel fiume. "Non me l'aspettavo un evolversi di questo tipo", ammette il fratello di Isabella, Paolo Noventa, in collegamento con Federica Sciarelli. Il programma ha trattato più volte il caso nelle scorse settimane, quando ancora si trattava ufficialmente di "scomparsa". Alla luce dei nuovi elementi, lo show di Raitre ricostrusce quello che viene definito "piano diabolico" dei tre indagati.

Un'inviata ripercorre il tragitto che avrebbe fatto Manuela Cacco dopo l'omicidio. La donna si sarebbe nascosta sotto un cappuccio, con il giubbotto e la borsa di Isabella, per farsi passare per lei. La Cacco sarebbe stata attenta a farsi riprendere dalle telecamere posizionate sulla strada: una messinscena allo scopo di sviare le indagini, poiché in quel momento la Noventa in realtà sarebbe stata già assassinata. Alle telecamere di "Chi l'ha visto" la madre di Isabella, Ofelia Randazzo, chiarisce che la figlia, quella sera, "non aveva la borsa".

Interviene in studio nuovamente il fratello della Noventa:

Non capisco quest'odio. Hanno creato sofferenze in tutti, nella nostra famiglia e in quella di Freddy e della Cacco. Mi fa rabbrividire il fatto che sia premeditato.

Federica Sciarelli ripropone inoltre alcune interviste fatte a Sorgato e alla Cacco prima del loro arresto, nei giorni successivi alla scomparsa. Lei difende il compagno da ogni insinuazione su un presunto coinvolgimento di lui. Freddy spiega di essere andato in pizzeria con lei quella sera e di averla lasciata in centro: "Io non c'entro niente con la scomparsa di Isabella. C'entro solo perché sono l'ultima persona ad averla vista".

Isabella Noventa vittima di stalking

Isabella Noventa, inoltre, sarebbe stata perseguitata da una stalker. Il programma mostra alcuni biglietti fortemente offensivi ricevuti dalla donna, mentre i parenti della vittima, in collegamento con lo studio, insinuano che dietro quelle minacce potrebbe esserci la sorella di Sorgato, Debora.

I precedenti penali della Cacco

La Sciarelli aggiunge inoltre un particolare sul passato di Manuela Cacco. La donna ha infatti precedenti penali: nel 2006 è stata condannata a due anni di reclusione insieme al marito Smeraldo Marigo, considerato un erede del celebre bandito Felice Maniero e specializzato in rapine a mano armata. La coppia venne accusata di una serie di assalti a orafi, ma la donna non è mai stata in carcere grazie all'indulto.

Caso Noventa: Debora Sorgato
Caso Noventa: Debora Sorgato "vedova" due volte e il giallo delle pistole nascoste in casa
"Così lontani così vicini", torna Al Bano con le emozioni in prima serata
La Tv che prima sceglie e poi squalifica: il caso Montesano a Ballando con le Stelle
La Tv che prima sceglie e poi squalifica: il caso Montesano a Ballando con le Stelle
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni