Si procede a passi spediti verso quella piattaforma totale e totalizzante che Reed Hastings e Ted Sarandos hanno da sempre avuto intenzione di realizzare. Netflix sarà tutto quello che le persone vogliono guardare e, in tempi di coronavirus, i teatri restano chiusi così i musical di Broadway traslocano sulla N rossa.

Il primo musical sulla principessa Diana

«Diana», il musical dedicato alla principessa tragicamente morta nel tragico schianto nella galleria de l'Alma, a Parigi, insieme a Dodi Al-Fayed e al loro autista Henri Paul, doveva andare in scena a partire dal 31 marzo ma il Longacre Theatre è tuttora chiuso. Così, sarà presto registrato senza pubblico a Brodway il prossimo mese e distribuito su Netflix. Non è la prima volta che succede: già in passato, il colosso di contenuti on demand ha offerto lo spettacolo di Bruce Springsteen a Broadway, "Oh Hello" di John Mulaney e Nick Kroll e un adattamento di "American Son" con il cast originale.

Altri progetti in arrivo

Altri spettacoli che saranno registrati senza pubblico a Broadway saranno presto distribuiti su Netflix. Su tutti, «The Prom», uno dei musical più interessanti della precedente stagione che è attualmente in fase di sviluppo per la piattaforma. A capo del progetto c'è Ryan Murphy che su Netflix sta trovando terreno fertile – da «Hollywood» a «The Politician» fino a «Ratched», la serie tv sui personaggi di Qualcuno volò sul nido del cuculo di prossima pubblicazione. «The Prom» è una storia originale che celebra i diritti LGBTQ: «Ha una colonna sonora che vi ritroverete a cantare per giorni, un libretto divertente e commovente e alcune delle più indimenticabili coreografie e performance che abbia mai visto a Broadway» ha dichiarato Ryan Murphy. Super cast per il musical: Meryl Streep, Nicole Kidman e James Corden.