860 CONDIVISIONI
13 Febbraio 2013
00:03

I fischi all’Ariston non erano per Crozza, la precisazione di Martelli

Le contestazioni subite da Maurizio Crozza a Sanremo 2013 non sono da intendersi come riferite al comico. A precisarlo è un autore di Fabio Fazio che spiega: “I fischi erano riferiti a due persone del pubblico che all’entrata di Maurizio hanno subito cominciato a urlare”
A cura di Stefania Rocco
860 CONDIVISIONI

I fischi ricevuti da Maurizio Crozza sul palco del Festival di Sanremo 2013 trovano finalmente una spiegazione. A fornircela è Massimo Martelli, uno degli autori di Fabio Fazio che a pochi minuti dalle contestazioni che hanno fatto partire questo Festival tra le polemiche, ha spiegato che i fischi non erano riferiti al celebre comico ma a due personaggi già noti che sono stati scortati fuori dal teatro data la querelle provocata:

Il "fuori fuori" era riferito a due persone del pubblico che all'entrata di Maurizio hanno subito cominciato a urlare. Questi due personaggi sono stati accompagnati nel foyer dell'Ariston dagli inservienti della vigilanza.

Chiarito dunque l'incidente che ha avuto per protagonista il comico che ha comunque potuto portare avanti l'esibizione prevista in scaletta senza che fosse investito da ulteriori contestazioni. L'incidente ha però reso necessario un intervento da parte dell'equipe di Sanremo che ha spiegato le dinamiche dell'incidente alla sala stampa affinché fossero divulgate.

860 CONDIVISIONI
Crozza contestato e fischiato al Festival di Sanremo (VIDEO)
Crozza contestato e fischiato al Festival di Sanremo (VIDEO)
Crozza: "Non siamo simpatici ai tedeschi. L'ultimo a cui lo eravamo è scappato in elicottero"
Crozza: "Non siamo simpatici ai tedeschi. L'ultimo a cui lo eravamo è scappato in elicottero"
2.131 di QuattroRisate
Giletti su Crozza a Sanremo: "Aveva ragione Berlusconi"
Giletti su Crozza a Sanremo: "Aveva ragione Berlusconi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni