Piero Angela compie 90 anni. Il divulgatore scientifico è infatti nato a Torino il 22 dicembre del 1928 ed è un simbolo del nostro tempo. Scrittore, giornalista, appassionato di musica, ha avuto una carriera luminosa nel giornalismo ed ha legato il suo nome a un programma d'informazione e divulgazione culturale e scientifica che tutti conoscono, "Quark" e i suoi derivati, da "Super Quark" a "Il mondo di Quark".

La programmazione della Rai

La Rai dedica la programmazione odierna ai 90 anni di Piero Angela. Omaggi partiti sin dalla mattina, su RadioRai e su "Uno Mattina in Famiglia" e, a seguire, su "Linea Verde Life", alle ore 12.20. Su Rai2, Piero Angela sarà tra i protagonisti di "Mezzogiorno in famiglia" e di "Sereno Variabile". Anche i telegiornali di rete hanno dedicato ampio spazio all'evento con una serie di contenuti e di interviste speciali. "Tg2 Storie", in tarda serata, dedica spazio al divulgatore così come Rainews 24, con intervista recente e una sua esibizione al pianoforte. Su RaiScuola, da sabato 22 a venerdì 28 dicembre, andrà in onda in prima serata "Scelti da Piero Angela", le puntate e gli argomenti più significativi delle produzione di "Super Quark".

Le avventure di Quark

Su Rai Storia, a partire dalle 16 va in onda "Piero Angela – Raccontare la scienza". Alle 16.25, "Alla ricerca di Mata Hari", un documentario di Piero Angela datato 1965. Alle 17.25, uno speciale sulla vita e sulle opere del giornalista. "L'avventura di QUark", andrà in onda alle 18.15: è la prima puntata trasmessa dalla Rai, andata in onda il1 8 marzo 1981.

La storia di Piero Angela

Nato a Torino, non tutti sanno che tra il '42 e il '45 Piero Angela ha vissuto in una clinica psichiatrica dove suo papà Carlo, medico e direttore della casa di cura, nascondeva ebrei e antifascisti per salvarli dall'olocausto: "Mi ha lasciato un’eredità molto forte di esempio nei valori, di essere responsabili, di avere la schiena dritta. Queste cose qui rimangono nella vita, io credo di aver seguito molto l’esempio di mio padre".