30 Ottobre 2017
21:35

Netflix sospende la sesta (e ultima) stagione di House Of Cards dopo le accuse di molestie a Spacey

Tempismo perfetto per una notizia che spacca il mondo della serialità televisiva: Netflix ha annunciato che la sesta stagione di “House of Cards” sarà l’ultima. Poco dopo, ecco arrivare la notizia che la produzione della serie è sospesa a tempo indeterminato. Nel frattempo, dopo gli scandali all’attore viene revocato un premio che gli sarebbe stato consegnato ai prossimi Emmy Awards.

UPDATE 31 OTTOBRE – Dopo la notizia che la sesta stagione sarebbe stata l'ultima, un ulteriore colpo di scena sconvolge i fan di "House of Cards": Netflix ha annunciato su Twitter che "La produzione della stagione finale è sospesa sino a ulteriori comunicazioni. Questo ci darà il tempo di rivedere la situazione attuale con i nostri partner produttori di Media Rights Capital. I dirigenti stanno  discutendo con il nostro cast e la troupe. Seguiranno maggiori dettagli da venire". Le accuse di molestie rivolte al protagonista Kevin Spacey rischiano dunque di bloccare l'annata conclusiva che dovrebbe mettere la parola fine alla storia di Frank Underwood.

Tempismo perfetto per una notizia che spacca il mondo della serialità televisiva. Netflix ha annunciato che la sesta stagione di "House of Cards", tuttora in produzione, sarà l'ultima del drama che ha conquistato milioni di telespettatori nel mondo. L'ultima parte della serie con Kevin Spacey e Robin Wright debutterà nel 2018 con gli ultimi 13 episodi.

L'indiscrezione dell'Hollywood Reporter

Non c'è ancora nessun comunicato in merito, la notizia è anticipata da "The Hollywood Reporter", ma sembra una coincidenza abbastanza curiosa che l'annuncio di Netflix arrivi a margine delle accuse di molestie che hanno visto il Frank Underwood della serie scusarsi pubblicamente via social, ufficializzando la sua omosessualità con un coming out da molti giudicato ‘strategico'. La stessa Netflix si è detta profondamente turbata per le notizie su Kevin Spacey.

House of Cards in onda dal 2013

"House Of Cards", in onda dal 2013, è diventato in cinque stagioni fiore all'occhiello e un vero e proprio simbolo per le produzioni di Netflix. Il tutto condito da ben 46 nomination agli Emmy e 6 premi vinti, più un Peabody Award e due Golden Globe. La chiusura di House of Cards dopo la prossima stagione è comunque in linea con quella che è la recente strategia dell'azienda di Reed Hasting, che da tempo sta cancellando le produzioni più costose, come "The Get Down" e "Sense8".

Premio Emmy a Kevin Spacey revocato dopo lo scandalo

A questa indiscrezione fa seguito la notizia ufficiale comunicata dalla International Academy of Television Arts & Sciences che ha deciso di revocargli l'International Emmys Founders Award, nell'ambito degli International Emmy Awards, i premi per le migliori produzioni televisive internazionali. Il riconoscimento doveva essergli consegnato il prossimo novembre, ma in seguito alle accuse di molestie sessuali all'attore, è stata presa questa decisione.

House of Cards riparte senza Kevin Spacey, nella sesta stagione non vedremo Frank Underwood
House of Cards riparte senza Kevin Spacey, nella sesta stagione non vedremo Frank Underwood
Kevin Spacey indagato per molestie dalla polizia inglese, arrivano accuse anche dal set di
Kevin Spacey indagato per molestie dalla polizia inglese, arrivano accuse anche dal set di "House of Cards"
House Of Cards 6, Diane Lane e Greg Kinnear nel cast a compensare l'assenza di Kevin Spacey
House Of Cards 6, Diane Lane e Greg Kinnear nel cast a compensare l'assenza di Kevin Spacey
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni