31 CONDIVISIONI

Ha 22 anni e una malattia alle ossa: “Un lavoro per Matteo, non può vivere di pensione”

Matteo ha 22 anni e una grave malattia alle ossa che gli impedisce di provvedere materialmente al sostentamento della sua famiglia. Il pubblico di C’è posta per te chiede a gran voce l’intervento di qualcuno che possa aiutarlo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Stefania Rocco
31 CONDIVISIONI
Immagine

La storia di Matteo è una di quelle in grado di colpire dritto al cuore il pubblico di C’è posta per te. Giovanissimo, ha solo 22 anni, a Matteo è stata diagnosticata una grave sindrome che ne condiziona i movimenti. Le fragilità delle sue ossa gli impedisce di condurre la vita che vorrebbe e, soprattutto, di lavorare. Matteo è sposato con Sara, anche lei molto giovane, e insieme hanno un figlio.

La malattia di cui soffre gli ha fatto perdere il lavoro che aveva, e oggi il giovane è impossibilitato a provvedere al sostentamento della sua famiglia. Ha chiesto l’aiuto della trasmissione condotta da Maria De Filippi per chiedere scusa alla sua compagna per tutto a cui è stata costretta a rinunciare per stargli vicino. La sua storia, il coraggio con il quale affronta la malattia e la profondità dei suoi sentimenti nei confronti della giovane moglie e del loro bambino hanno colpito il pubblico della trasmissione che, sui social, chiede a gran voce che a questo ragazzo sia offerta una possibilità di riscattarsi. “C’è qualcuno a Lecce che può offrirgli un lavoro? Non può provvedere al sostentamento della sua famiglia solo con la pensione” scrivono sui social i telespettatori, rimasti profondamente colpiti dalla vicenda di questo giovane ragazzo pugliese.

Serkan Cayoglu è la sorpresa voluta da Matteo

Matteo ha chiesto l’aiuto di C’è posta per te per regalare a sua moglie una serata indimenticabile. Ha voluto accanto a sé Serkan Cayoglu, il sex symbol della soap opera Cherry Season. Perfino l’attore turco non ha potuto fare a meno di farsi condizionare da questa storia, accettando immediatamente la richiesta della trasmissione che lo ha contattato affinché regalasse un sorriso a questa giovane coppia. La produzione del programma ha fatto di più, mettendo a disposizione di Matteo e Sara una serie di regali volti ad alleggerire il fardello che i due sono costretti a portare sulle spalle. È ancora poco, purtroppo: a Matteo e alla sua famiglia serve un aiuto concreto.

31 CONDIVISIONI
Shannen Doherty: "Il tumore è arrivato anche alle ossa. Non voglio morire, non ho finito di vivere"
Shannen Doherty: "Il tumore è arrivato anche alle ossa. Non voglio morire, non ho finito di vivere"
Morto Matteo Ugatti, cameraman della Rai: lavorò con Michele Santoro ad Annozero
Morto Matteo Ugatti, cameraman della Rai: lavorò con Michele Santoro ad Annozero
Matteo Rovere, i 35 anni del talentuoso regista di “Veloce come il vento”
Matteo Rovere, i 35 anni del talentuoso regista di “Veloce come il vento”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni