52 CONDIVISIONI

Grazia Di Michele e l’estetica nel canto, la De Filippi si dissocia

Anche nella puntata di Amici 13 di questo pomeriggio, Grazia Di Michele ha continuato a sottolineare la fisicità di Deborah. Maria De Filippi si è chiaramente schierata a difesa della ragazza, spiegando di non condividere le motivazioni alla base della maglia nera.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Daniela Seclì
52 CONDIVISIONI
Immagine

Nella puntata odierna di Amici, si è tornati sulla polemica che ha tenuto banco per tutta la settimana. Grazia Di Michele ha dato la maglia nera  a Deborah. Il motivo è legato alla fisicità della ragazza. La Di Michele, infatti, prima di dare la maglia alla giovane cantante, ha fatto ascoltare l'audio di una sua esibizione, apprezzandone la voce. Solo in un secondo momento ha mandato in onda il video, dichiarando:

"Quando, oltre a sentirti, ti vedo anche cantare vedo una ragazza non alta, sicuramente robusta, con una fisicità non troppo felice."

In sintesi, la motivazione alla base della maglia nera era che la ragazza ha una bella voce, ma a detta della Di Michele, non è bella da vedere. Questo pomeriggio, in studio, Maria De Filippi è apparsa piuttosto contrariata. Ha dichiarato di non condividere le motivazioni per le quali Deborah è stata messa sotto esame e ha invitato Grazia a non parlare di "fisicità" a cuor leggero, perché il programma è seguito da tanti giovani che potrebbero crearsi dei complessi. Per tutta risposta, la professoressa di canto le ha detto:

"Tu fai il tuo mestiere e io faccio il mio"

Poi ha spiegato che nel 2013 quando si compra un cd, si va prima su YouTube a verificare l'aspetto e l'armonia della persona che canta. Afferma, inoltre, che Deborah mentre canta "deambula come se dovesse andare al cassonetto a buttare la monnezza". La presentatrice continua a difendere la giovane allieva sostenendo che ai suoi occhi è apparsa bravissima nel riuscire a camminare per lo studio mentre cantava un brano difficile in maniera impeccabile. Inoltre, sostiene che se fosse vera la tesi della Di Michele allora "prendiamo una modella che viene qui, cammina benissimo ma canta di…”.

Inizia l'esame. Viene chiesto a Deborah di cantare "Rehab" per ben due volte. Durante la prima, il pubblico viene invitato a chiudere gli occhi, per poi riaprirli durante la seconda esibizione. Insomma, Grazia prova a supportare di nuovo la sua tesi secondo la quale la ragazza è piacevole da ascoltare ma non da vedere. Poi dichiara:

"Carisma fisico zero, carisma nella voce sì"

L'esame prosegue e la Di Michele chiede a Deborah di cantare la canzone "Sei Bellissima" dimostrando di sentire e credere a quelle parole. Arriva, poi, una prova che fa storcere il naso non solo a Maria De Filippi ma anche a tutto il pubblico. Viene portato in studio uno sgabello e uno specchio e Deborah viene invitata a cantare "Se io fossi un angelo" guardando il suo riflesso. La ragazza si siede di fronte allo specchio ma mentre si esibisce guarda altrove. Alla fine dell'esibizione Maria De Filippi si rivolge a Grazia e afferma:

"Hai ottenuto solo di metterla a disagio perché non sapeva dove mettere le gambe. Io stessa non voglio il monitor in studio, perché se mi vedessi mentre lavoro mi distrarrei e inizierei a pensare "mamma mia che capelli"

L'esame si conclude con Deborah che deve cantare in una sorta di recinto arancione. La ragazza resta nella scuola ma Grazia Di Michele precisa:

"Non puoi risolvere in poco tempo un problema che pensi di avere. Devi lavorarci un po’, per il momento rimani"

52 CONDIVISIONI
Amici 13: confermati Di Michele e Zerbi, rumors su Tatangelo e Platinette
Amici 13: confermati Di Michele e Zerbi, rumors su Tatangelo e Platinette
Sabrina Ferilli: "Vorrei che Maria De Filippi celebrasse le mie nozze"
Sabrina Ferilli: "Vorrei che Maria De Filippi celebrasse le mie nozze"
Chirurgia estetica, Roy De Vita condurrà un nuovo reality su Canale 5
Chirurgia estetica, Roy De Vita condurrà un nuovo reality su Canale 5
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views