Sono mesi durissimi per le produzioni cinematografiche e televisive ed ecco che alcune titoli iniziano a farne le spese. È il caso di Glow 4, che è stata cancellata da Netflix nonostante un anno fa, esattamente nell'agosto del 2019, era stata rinnovata per la quarta stagione. La serie ispirata al mondo del wrestling femminile doveva proseguire con i nuovi episodi ed era rimasta in sospeso nel mese di marzo, quando improvvisamente la pandemia entrò a gamba tesa nelle nostre esistenze, bloccando, tra le altre cose, la produzione di numerose serie Tv.

Glow 4, dove eravamo rimasti

A differenza di altri prodotti regolarmente ripartiti, Glow si interromperà traumaticamente al punto dove era rimasta, ovvero con Debbie (Betty Gilpin) che rivelava a Ruth (Alison Brie) che Bash si stava preparando all'acquisizione di un network televisivo. Nel frattempo la protagonista della serie svelava di non voler prendere parte alla cosa, prima di partire per le vacanze.ù

Le motivazioni dello stop

Le creatrici della serie, Carly Mensch e Liz Flahive, hanno spiegato in un comunicato le motivazioni dello stop, facendo proprio riferimento alla pandemia: "Il COVID ha ucciso delle persone, è una tragedia nazionale e dovremmo concentrarci su questo. Il COVID, apparentemente, ha sconfitto anche il nostro show. Netflix ha deciso di non concludere le riprese dell'ultima stagione di GLOW. Ci era stata concessa la libertà creativa per realizzare una comedy complicata sulle donne e raccontare le loro storie. E fare del wrestling. E ora è finita. Stanno accadendo molte cose orribili nel mondo che sono molto più importanti rispetto a questa. Ma fa schifo lo stesso non poter rivedere queste quindici donne insieme in un'inquadratura. Ci mancheranno il nostro cast, gli strani clown e l'eroica troupe. Era il lavoro migliore di sempre… Registratevi per votare. E per favore fatelo".

Di cosa parla Glow

La trama di Glow è ispirata ad una vicenda realmente accaduta, quella di uno show televisivo di wrestling degli anni '80, incentrata sulla figura della protagonista, Ruth Wilder, che vede in questa strada l'ultima speranza per diventare famosa. La sua strada è tuttavia costellata di difficoltà, a cominciare dagli antagonismi e rivalità, in particolare quella con l'ex attrice di soap opera Debbie Eagan, la cui carriera era stata interrotta da una gravidanza.