Malgrado il settore spettacolo mostri i primi cenni di ritorno alla normalità e diversi eventi abbiano trovato soluzioni alternative come lo streaming, non sarà questo il destino degli MTV Movie & TV Awards 2020, ufficialmente rinviati a data da definirsi. Si tratta della prima volta in 28 anni che la cerimonia di premiazione per cinema e televisione non andrà in onda a giugno.

Lo spettacolo spostato a dicembre

MTV preferisce dunque optare per uno spostamento a fine anno, rispetto a un'edizione virtuale con ospiti in collegamento da casa (com'è avvenuto, per esempio, con i nostri David di Donatello). L'edizione 2020 era prevista in teoria per metà giugno ma l'emergenza sanitaria ha fatto calare un limbo di dubbi sul suo effettivo svolgimento, sino alle notizie diffuse in questi giorni da Variety: non esiste ancora una data precisa per la messa in onda, ma secondo addetti ai lavori si sta pensando a dicembre (dunque, poco prima dei Golden Globe). In compenso, il network sta avviando un piano per far sì che Video Music Awards 2020 si svolgano regolarmente e in tutta sicurezza il 30 agosto.

MTV Movie & TV Awards 2020, la storia dei premi

In onda dal 1992 e conosciuti in precedenza come  MTV Movie Awards, i premi hanno cambiato nome nel 2017, quando è stata deciso di includere anche la la categoria delle serie tv. Sempre da quell'anno si è deciso di unire i candidati come miglior attore e attrice in un'unica categoria neutrale. Le nomination vengono designate presso la Tenth Planet Productions, mentre i vincitori vengono stabiliti dal pubblico in base a una votazione organizzata sul sito di MTV. Ogni anno, nel corso dello cerimonia di premiazione, vanno in scena parodie di film o serie molto popolari, reinterpretate da attori sul momento: si tratta di sketch che diventano rapidamente cult e in alcuni casi sono state persino inclusi nei dvd dei film originali.