599 CONDIVISIONI
25 Settembre 2021
12:39

Giulia Salemi in difesa di Dayane Mello a La Fazenda: “Parliamo di stupro? Non la stanno tutelando”

Iniziano a girare video su profili portoghesi che recitano “Stupro a La Fazenda” e riportano i tentativi di approccio del concorrente Nego do Borel con Dayane Mello. Nei giorni scorsi, il profilo ufficiale Instagram della modella aveva già denunciato le continue molestie ricevute e segnalato alla produzione. Ora interviene l’ex compagna di GF Vip, Giulia Salemi: “Siamo arrivati a parlare di stupro?! non stanno tutelando Dayane in quel programma e siamo tutti preoccupati per lei!”.
599 CONDIVISIONI

Iniziano a girare video su profili portoghesi che recitano "Stupro a La Fazenda" e riportano i tentativi di approccio del concorrente Nego do Borel con Dayane Mello. Nei giorni scorsi, il profilo ufficiale Instagram della modella aveva già denunciato le continue molestie ricevute e segnalato alla produzione. Ora interviene l'ex compagna di GF Vip, Giulia Salemi: "Per favore chi gestisce questo profilo ufficiale di Dayane Mello faccia qualcosa!!! Siamo arrivati a parlare di stupro?! non stanno tutelando Dayane in quel programma e siamo tutti preoccupati per lei! Perché poi quel pervertito non è ancora uscito? Aiutate Dayane contattate la produzione!". È chiaro che non si tratta di stupro, ma la situazione appare comunque molto complicata.

Nego do Borel salvato al televoto

Intanto, mentre impazza la polemica per questi video e per l'insistenza del cantante, il televoto era stato invocato per rimettere ordine. Non è stato così, infatti il concorrente si è salvato, lasciando tutti a bocca aperta. Portalo in nomination con le concorrenti Liziane Gutierrez e Solange Gomes non è servito, anzi ha fatto emergere un dato sconcertante: Nego è stato salvato con ben il 47,41% dei voti.

Le versioni di Dayane Mello e Nego do Borel

Sul profilo IG di Dayane Mello invece era comparso un video ben montato con tutte le scene imbarazzanti che vedevano la modella al centro delle pesanti attenzioni del cantante che, a detta di Casa Chi di Alfonso Signorini,  in passato sarebbe stato denunciato da tre donne diverse per aggressione e violenza domestica fisica e psicologica.

A causa del silenzio della rete televisiva e delle molestie che Dayane ha subito ieri sera da un altro partecipante al reality ‘La Fazenda', vogliamo chiarire che si stanno prendendo le misure necessarie. Detto questo, ci teniamo a sottolineare quanto sia deplorevole vedere una donna in uno stato di vulnerabilità, sottoposta ad atti libidinosi, anche dopo aver detto innumerevoli “no”. Oltre a questo episodio, è degno di nota il fatto che negli ultimi giorni abbiamo assistito a diversi segnali di abuso.

Parla dell'aspetto fisico e delle insicurezze di Dayane, poi le dimostra affetto e la loda, lasciandola confusa su quale suo aspetto sia reale e cosa faccia parte del suo personaggio. La sua psiche è completamente scossa e la sua integrità fisica è a rischio. Ora stiamo aspettando la replica del canale Record in merito alle nostre richieste, confidiamo e crediamo che prenderà posizione per evitare ogni tipo di imbarazzo o danno ai concorrenti.

Di contro, lo staff di Do Borel sta puntando sulla presunta falsità delle dichiarazioni di Dayane, che non avrebbe mai parlato di molestie, rilanciando con il tema del razzismo per una sorta di discriminazione subita dal loro artista a causa del colore della pelle e del suo passato nelle favelas.

599 CONDIVISIONI
Dayane Mello stuprata a La Fazenda? L’avvocato: “Mentalità patriarcale, la tengono come in prigione”
Dayane Mello stuprata a La Fazenda? L’avvocato: “Mentalità patriarcale, la tengono come in prigione”
1.930 di Videonews
Dayane Mello crolla a La Fazenda, le lacrime in un video: “Sono un bersaglio, non ce la faccio più”
Dayane Mello crolla a La Fazenda, le lacrime in un video: “Sono un bersaglio, non ce la faccio più”
Dayane Mello stuprata a La Fazenda? L'avvocato: "Mentalità patriarcale, la tengono come in prigione"
Dayane Mello stuprata a La Fazenda? L'avvocato: "Mentalità patriarcale, la tengono come in prigione"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni