Quando c'è Giucas Casella in Tv, lo spettacolo è assicurato, così come lo stress di chiunque conduca. L'illusionista, noto volto televisivo, è stato ospite di Amadeus ai Soliti Ignoti, nell'ultima puntata di queste festività che precede quella del 6 gennaio, lo speciale dedicato alla Lotteria Italia abbinata proprio alla trasmissione del preserale di Rai1. In questo periodo natalizio il programma di Amadeus è andato in onda con una edizione speciale che ha visto personaggi noti del mondo dello spettacolo nelle vesti di concorrenti. Il 5 gennaio è toccato proprio a Giucas Casella, che si è cimentato nel gioco che è ormai da anni l'appuntamento fisso del pubblico di Rai1 dopo il Tg1.

La puntata con Casella è stata alquanto movimentata, con il mago che, come sempre, ha confermato di essere un personaggio efficace in quanto stralunato e sulle nuvole, ruolo che naturalmente accentua di gusto, vista la sua efficacia. Nel corso della puntata Casella non sembra aver capito il gioco fino in fondo, chiedendo costantemente consigli al conduttore e confondendo addirittura il lessico della trasmissione.

Sul finale di puntata ha addirittura chiesto se non potesse fare Passaparola, gaffe che è una involontaria citazione dell'oramai famoso scontro tra Amadeus e Pedro a L'Eredità oltre dieci anni fa, con il concorrente che, impreparato, iniziava a sparare risposte a caso, fino a provocare il conduttore pronunciando proprio la parola magica "passaparola", titolo del quiz concorrente di Canale 5. Amadeus, indispettito, finì per cacciare dallo studio il concorrente.

Ma tornando a Casella, la sua partita a I Soliti Ignoti si è rivelata una vera e propria corsa a ostacoli, con il presentatore costretto a tenerlo a bada, impedirgli per quanto possibile di violare le regole del gioco per capire di più degli ignoti. Il clima di disimpegno ha permesso anche ad Amadeus di scherzarci su, con il presentatore spazientito che si è seduto, mettendosi le mani nei capelli in segno di disperazione. Morale della favola, Giucas Casella è riuscito persino a vincere, portandosi a casa un montepremi certamente modesto (ma altissimo se si considera che forse non ha capito come funzioni il gioco) di 1500,00 euro. Buona Befana.