“Giovani e influencer” andrà in onda su Rai2 da martedì 12 febbraio alle 23.30. Quattro puntate, condotte dalla voce narrante dell’autore Alberto D’Onofrio, dedicate al mondo dei web influencer, con stile documentaristico. Dopo le precedenti serie dedicate a “Giovani e ricchi” e “Giovani e…”, questa volta al centro del racconto i social e i suoi protagonisti, che con social network come Facebook, Instagram, Twitter, sono riusciti a catalizzare l'attenzione di migliaia (e a volte milioni) di follower, per i quali diventano dei veri e propri modelli di comportamento. Un fenomeno attualissimo di comunicazione, che è stato capace di ‘fare rete' e generare grandi flussi economici. Gli influencer verranno seguiti nelle loro giornate reali e nei contatti con i follower; nel contesto familiare e professionale, per raccontare il rapporto con i loro seguaci e, inevitabilmente, con gli hater.

A parlarne, è stato l’autore Alberto D’Onofrio: “Gli influencer sono i nuovi protagonisti dei social. Hanno iniziato a postare immagini e selfie come facciamo tutti per divertimento, ma poi hanno insistito e si sono inventati un mestiere dal nulla. Mi interessava questo aspetto: la casualità attraverso la quale intorno al ruolo dell’influencer è nato un fenomeno mondiale. Volevo raccontare il loro percorso per capire come abbiano reagito parenti ed amici quando hanno scoperto che i nostri protagonisti stavano diventando famosi sul web e addirittura stavano cominciando a guadagnare… E poi la reazione dei loro “fan”, i cosiddetti follower, e degli “hater”, quelli che li criticano ed a volte li insultano, sui social network. Oggi esistono agenzie che rappresentano gli influencer e mediano tra le richieste degli sponsor e l’identità che ogni influencer è stato capace di creare. Molti giovani e non solo pensano che ormai fare l’influencer sia diventato un vero lavoro, anche se nessuno sa con esattezza come si diventi influencer, perché il successo sembra legato solo alla personalità di chi è riuscito a sfondare".

Gli influencer scelti come protagonisti delle quattro puntate, dedicate al mondo social e alle dinamiche economiche di un web che sempre di più tende a diventare fonte di guadagno, sono: Chiara Nasti, Giulia Gaudino, Frank Gallucci, Georgette Polizzi, Federico Clapis, Maria Vittoria Baravelli, Clio Make up, Giacomo Urtis, Cindy Sold, Salvatore Aranzulla, Silvia Fascians, Nina Rima, Valentina Vignali, Gordon, Alberto Naska, Lorenzo Biagiarelli, Alice Balossi, Martina Rando, Martina Sergi, Marta Milani, Elisa Maino, Ambra Cotti.

Nella prima puntata di "Giovani e Influencer" ci saranno:

Chiara Nasti (22 anni), 1.6 MLN follower. Influencer di life style di Napoli. È una delle più famose influencer italiane. Ha iniziato come fashion blogger quando aveva 13 anni ed ha bruciato le tappe nella carriera sul web, dopo aver avuto il permesso dai genitori e soprattutto il sostegno della mamma. Ragazza dal carattere difficile, ha creato non pochi problemi inizialmente al suo management ed agli sponsor perché a volte non si presentava agli appuntamenti di lavoro. Non ama Milano e la vita del jet set e preferisce continuare a vivere a Napoli. Grazie alla sua fama ha aperto un negozio di costumi da bagno insieme ai suoi genitori. Insieme a sua mamma ed alle sue migliori amiche racconta il suo percorso nel mondo del web ed il rapporto con la fama arrivata per caso.

Giulia Gaudino (30 anni) 529 mila follower. Laureata in scienze della comunicazione, vive a Milano.

Frank Gallucci (31 anni) 140 mila follower. Laureato in Scienze politiche, influencer life style, di Milano. Giulia e Frank si sono innamorati un anno fa e stanno cercando di lavorare in coppia, sfruttando soprattutto la popolarità e il seguito di Giulia.

Valentina Vignali, 2 Milioni di follower. Una ragazza sicuramente fuori dalle righe, che ha posato per Playboy nonostante sia principalmente una modella per la moda. Influencer di life style e talentuosa giocatrice di Basket. Da 3 anni combatte con un tumore alla tiroide e il racconto di questo aspetto della sua vita è parte integrante della narrazione quotidiana, soggetta spesso alle polemiche del web. Le “stories” che pubblica insieme alla sue amiche del cuore sono particolarmente provocatorie e irriverenti.

Federico Clapis (30 anni), 130 mila follower. È un artista/scultore e influencer dell’arte, ma ha un passato da comico di culto sul web. Ha conquistato milioni di visualizzazioni creando il personaggio del DOTT. CLAPIS con le sue gags esilaranti dal titolo “ART VISITORS” (insieme alla comica Martina Dell’Ombra) che prendevano in giro il mondo dell’arte. Clapis lancia una provocazione: il mondo dell’arte non può sopravvivere senza i social e gli influencer.

Francesca Sacchi Tommasi, gallerista molto stimata, sostiene che alcune mostre posso fare a meno degli influencer. Lei per esempio per la comunicazione relativa alle mostre che crea ed organizza continua ad invitare i ciritici d’arte e non gli influencer, ma ha cominciato a “postare” i suoi video per avere anche un percorso “social”.

Maria Vittoria Baravelli è una curatrice d’arte ed è considerata una influencer emergente nel mondo dell’arte. La Baravelli ricorda che i giovani anche se bombardati da informazioni e immagini proposte dai social non hanno memoria e propone che i galleristi comincino ad invitare sempre di più gli influencer alle mostre affinché la relativa comunicazione arrivi anche ai giovani che ormai si informano solo attraverso i social.