Giampiero Galeazzi è tornato a casa, verrebbe da dire, dopo l'incontro con Mara Venier a Domenica In. Il telecronista e giornalista sportivo romano ha fatto visita negli studi della trasmissione che lo ha visto protagonista, proprio al fianco della conduttrice veneta, per cinque stagioni, dal 1994 al 1999, anni durante i quali si era occupato anche della conduzione di 90esimo Minuto. Per pochi minuti si ricompone il fortunatissimo sodalizio televisivo che la Venier sigillò con il soprannome attribuito a Galeazzi, bistecconedivenuto un appellativo di uso comune.

Il giornalista in studio in sedia a rotelle

L'intervista in studio tra i due amici ha lasciato spazio al racconto dei tanti anni da cronista sportivo, le gloriose telecronache di canottaggio con le vittorie epiche dei fratelli Abbagnale e l'Italia in Coppa Davis. Non è certamente passato inosservato il dettaglio della presenza in studio di Galeazzi su una sedia a rotelle, che ha fatto pensare immediatamente a dei problemi di salute per il giornalista. Dettaglio, quest'ultimo, sul quale non sono state fornite particolari spiegazioni in trasmissione. Toccante il momento in cui la Venier lo ha coinvolto nella lettura dell'oroscopo e, una volta arrivati a parlare del suo segno zodiacale, il toro, Giampiero Galeazzi ha chiosato così: "Sono contento di quello che ho fatto nella vita, ora mi manca di fare bene gli ultimi 50 metri", con un probabile riferimento al suo stato di salute delicato. A quel punto la Venier è intervenuta ad incoraggiare e sostenere l'amico e collega, affermando che lo aspettano ben più di 50 metri da percorrere ancora. A quel punto c'è stato un commosso abbraccio tra loro, che hanno detto di volersi  bene reciprocamente.

La carriera di Giampiero Galeazzi

Classe 1946, Giampiero Galeazzi ha oggi 72 anni. La sua carriera televisiva è legata ad alcune delle più grandi manifestazioni sportive della storia recente, tra Olimpiadi, competizioni tennistiche internazionali e grandi eventi calcistici, italiani ed europei.