Per gentile concessione di Endemol
in foto: Per gentile concessione di Endemol

Si incrinano gli equilibri del Grande Fratello Vip, con le prime "ribellioni" nei confronti del cosiddetto gruppo della Stanza Arancione. Dayane Mello e Adua Del Vesco – che ora si fa chiamare con il suo vero nome Rosalinda Cannavò – hanno deciso di non piegarsi alle dinamiche imposte dalla maggioranza. Sarà interessante vedere come questa presa di posizione si ripercuoterà sulle nomination della puntata in onda venerdì 30 ottobre.

Adua Del Vesco: "Ci siamo fatte influenzare"

Dayane e Adua hanno sviluppato una grande amicizia nella Casa e già da qualche giorno sembrano d'accordo nel non seguire più la linea del gruppo che vede Elisabetta Gregoraci in testa, con Andrea Zelletta, Enock Barwuah e Pierpaolo Pretelli. "Nessuno mi deve venire a dire: tu hai fatto questo, tu hai fatto quello", ha spiegato con la Del Vesco, "Qua dentro son tutti permalosi, si attaccano a qualsiasi cosa. Tutti si offendono e poi dicono: "Io non sto giocando". Ho le mie idee. Ho cambiato idea su Maria Teresa, che poi non è cambiare idea, non mi ero proprio aperta a lei. Perché a priori avevamo dato un giudizio, ci siamo fatte influenzare". Oltre che sulla Ruta, Rosalinda ha avuto belle parole per Tommaso Zorzi.

Tommaso ho imparato a prenderlo per quello che è: una persona che vuole stare sempre al centro dell'attenzione ma anche in senso buono, perché ha delle qualità: è intelligente e anche molto sensibile, e difende gli amici fino a morire. Ha fatto gesti belli per Maria Teresa, Guenda, Stefania. Dayane, perché ti devi fare problemi perché hai salvato Maria Teresa e non Elisabetta, perché ti devi fare problemi sul nulla? Se si è risentita è un problema tuo?

Dayane pronta a nominare il gruppo

Le due ragazze sembrano aver annusato gli umori del pubblico, che nelle ultime settimane ha criticato il gruppo dimostrando una netta preferenza per gli "outsider" della Stanza Blu, Zorzi, Stefania Orlando, Guenda Goria e Maria Teresa Ruta. Dayane è d'accordo con la Del Vesco e ha espresso lo stesso concetto a Enock, spiegando che d'ora in avanti deciderà da sola le sue mosse:

Le cose sono diverse da quando abbiamo iniziato. Io in questo momento Massimiliano non lo nomino, non mi sento di nominare Maria Teresa. Voglio nominare le persone in cui vedo la verità, anche se sono miei amici. Io e Massimiliano non parliamo mai, ma so che è una persona vera. Adua non è una giocatrice. Non è un tradimento.

Il confronto con Enock

"Se non possiamo appoggiare una persona, allora vuol dire che i gruppi esistono", ha incalzato Adua, mentre Enock ha cercato ancora una volta di smentire l'esistenza di un "gruppo" che decide le dinamiche del gioco. Dayane, però, non ha dubbi: lei e Adua non sono integrate nella "fazione" della Gregoraci e, pertanto, saranno le prossime a finire in nomination.

Enock, ti parlo come a un fratello. Pensi che noi siamo stupide? Abbiamo capito che le prossime saremo noi. Noi che c'entriamo con Andrea, con te, con Pierpaolo e con Elisabetta? Voi siete un gruppo, state bene insieme. Al momento dell'esclusione, noi saremo le prime (video)