È ufficiale: nella puntata di lunedì 30 novembre, Cristiano Malgioglio varcherà di nuovo la porta rossa del GFVip. Non è ancora chiaro se l'opinionista entrerà a far parte del gioco come concorrente ufficiale, o se sarà solo "ospite" degli inquilini per qualche giorno, come Giacomo Urtis. Malgioglio, nel frattempo, si è detto entusiasta di replicare l'esperienza al reality e sarebbe disposto anche a prolungare la sua permanenza nella casa. Il motivo? Un suggerimento del suo neurologo:

Questo Covid mi stava facendo perdere tutta la mia gioia. Ero spaventatissimo. Quando ho ricevuto l'invito da parte della produzione del programma c'ho dovuto pensare un mese. Ne ho parlato con il mio neurologo, lui mi ha convinto ad accettare per proteggermi.

Malgioglio pronto a passare il Natale al GFVip

La decisione del GFVip su Cristiano Malgioglio come concorrente ufficiale non è ancora arrivata, ma potrebbe essere svelata nella puntata del suo ingresso. D'altronde l'opinionista sembra aver svelato che la sua permanenza in casa sarà piuttosto lunga e si è detto pronto a trascorrere le festività natalizie in compagnia dei "vipponi": "Non ho mai amato il Natale, non lo festeggio da 26 anni. Ogni anno a dicembre vado all'estero per un mese. E poi, lo dico solo a lei: l'ultimo dell'anno farò ballare tutti i concorrenti con un mio concerto".

Malgioglio spiega perché ha scelto di partecipare al GFVip

Dopo una serie infinita di tamponi e un lungo periodo in un hotel alle porte di Roma, Cristiano Malgioglio è finalmente pronto ad entrare nella casa. "Questo è il ritorno di un uomo e un artista pazzo", ha annunciato in un'intervista al Fatto Quotidiano Magazine. E proprio il reality sembra avergli fatto ritrovare la serenità, dopo un periodo di preoccupazione per il Covid:

Piuttosto che stare chiuso in casa mia da solo, preferisco stare in compagnia di qualcuno. Mi mancano gli abbracci, mi manca mangiare in compagnia di qualcuno. Se non ci fosse stato questo virus, stia tranquillo che il Grande Fratello lo avrei guardato da casa.

Frecciatine ai concorrenti della casa

Nel corso dell'intervista, Malgioglio ne ha approfittato per lanciare qualche frecciatina nei confronti dei "vipponi" già nella casa. Si prevedono scintille. "Voglio conoscerli e parlare con loro prima di dare giudizi". Li ha pizzicati: "Voglio smuoverli perché, altro che comodini, alcuni sembrano dei lampadari. Bisogna accenderli perché alcuni di loro sono spenti". Ma c'è qualcuno che Malgioglio conosce già da:

Molti stanno aspettando il mio incontro con Tommaso Zozi: ci eravamo conosciuti qualche tempo fa, credo che abiti vicino casa mia. Magari insieme daremo una botta di allegria. Mi piacerebbe portare un po’ di leggerezza: ne abbiamo tutti bisogno!