Gessica Notaro è stata l'ospite d'onore della puntata del 15 novembre 2020 di Live – Non è la D'Urso. Nella giornata di domani, si pronuncerà la corte di cassazione sul ricordo di Edson Tavares, l'ex fidanzato già condannato a 15 anni di reclusione per aver sfregiato il volto della modella con l'acido. Cantante, modella e ballerina, iniziò giovanissima a inseguire il suo sogno fino a quel maledetto giorno del 10 settembre 2017, quando l'ex fidanzato l'aggredisce sotto casa, sfigurandola per sempre con una bottiglia di acido.

Le parole di Gessica Notaro

Gessica Notaro spiega: "Sto ancora pensando se presentarmi o meno domani. Non so se ci sarà, ma ho paura, non sono pronta". E sul suo percorso: "Ci sono ancora diverse operazioni che dovrò affrontarmi e comunque psicologicamente è ancora dura. Quando si presentano le persone alla mia sinistra, mi preoccupo sempre. Spero di recuperare l'occhio sinistro, ma è difficile". Difende anche il diritto alla difesa del suo aggressore: "Lui ha il diritto di difendersi, ci mancherebbe. Ma io ho fiducia nella giustizia, che già due volte non mi ha delusa". E sull'ultimo atto di questo calvario legale: "Sta arrivando la sentenza definitiva e io sono contenta che questa cosa in un modo o nell'altro finirà". 

La storia di Gessica Notaro

Nasce il 27 dicembre 1989, cresce a Rimini, da madre argentina e padre calabrese. Gareggia come Miss Romagna a soli 17 anni nel 2007, da quel momento partecipa a diversi programmi tv, da "Quelli che.." a "Ciao Darwin". Diventa addestratrice di delfini e  si specializza nel canto e nel ballo. Nel 2017 cambia la sua vita: l'aggressione sotto casa sua, a Rimini, dell'ex compagno Edson Tavares. Dopo la riabilitazione, le operazioni chirurgiche e il duro lavoro su se stessa, Gessica Notaro è riuscita ad andare avanti e oggi è portatrice di un messaggio fondamentale contro la violenza sulle donne al grido di "Questo non è amore".