Il 7 agosto, Gerry Scotti compie 63 anni. In occasione del suo compleanno si è raccontato sulle pagine del Corriere della Sera. Quello che viene fuori è il ritratto inedito di un uomo avventuroso che ama il mare e andare in moto, ma anche un assiduo spettatore de ‘La signora in giallo' e vicino di casa di Bono degli U2. E sia chiaro, nonostante abbia lavorato con ragazze affascinanti, non ha mai avuto cedimenti:

"Sono fortunato: la mia sessualità e carnalità hanno resistito a tutto. Se non sono finito in galera con le letterine sono stato bravo. Non so se dipende dalla mia rettitudine morale o se sono percepito come uomo tutto d’un pezzo. In 35 anni, nessuna ragazza ha fatto la lasciva con me. E comunque ho sempre voluto al mio fianco compagne di lavoro già realizzate che non avevano bisogno di me".

La compagna di Gerry Scotti è Gabriella Perino

Al fianco di Gerry Scotti, la compagna Gabriella Perino. La loro relazione ha avuto inizio nel 2004. Si conoscevano da tempo perché i figli erano compagni di scuola. Entrambi erano reduci da un matrimonio finito, quando hanno avvertito il desiderio di costruire la loro vita insieme. Secondo quanto emerge dall'intervista, la compagna lo reputerebbe un uomo  pignolo, pedante e metodico:

"Gabriella mi dice che sono pedante, io penso di essere solo un po’ pesante, in tutti i sensi…. Si lamenta perché quando torno a casa dal lavoro sono taciturno. Ma dopo aver registrato diverse puntate non ho voglia di parlare, penso sia comprensibile… Ha ragione quando dice che sono pignolo, metodico e tendo a imporre ad altri le mie regole. Romantico? Detesto le celebrazioni obbligate, ma per il suo compleanno mi piace organizzare sorprese".

La passione per il mare che mise a rischio la sua vita

Gerry Scotti, poi, ha raccontato il lato più avventuroso del suo carattere. Nel 1988, quando ancora non era un asso nella barca a vela, la guidò fino all'isola di Porquerolles: "È un miracolo se sono ancora vivo". Da lì, però, è nato un legame indissolubile con il mare che ancora oggi costituisce il suo rifugio. Un'altra passione è quella per la moto: "La mia adorata Harley-Davidson. Per i miei 60 anni, due estati fa, mi sono regalato un viaggio in moto, con Gabriella, e un’altra coppia di amici, in Usa, sulla Route 66. Un viaggio splendido, in totale libertà".

Le vacanze estive tra ‘La signora in giallo' e Bono degli U2

Il conduttore ha dichiarato che da una decina di anni ha imparato a prendersi cura del suo corpo regolarmente, facendo ginnastica ed evitando di mangiare dopo le 23. Tuttavia, non si preclude mai la gioia di una cena con gli amici. Ma cosa fa quando non lavora? Gerry Scotti ha raccontato dettagliatamente come trascorre le giornate in cui è in vacanza:

"La vacanza è fondamentale e per me significa ‘sparire', non avere orari, ozio, noia. […] Mi alzo tra le 7 e le 8, ginnastica un giorno sì e uno no, il rito del caffè. Alle 13 mangio e guardo ‘La signora in giallo' anche se le puntate le ho riviste cento volte e so già come va a finire. Vado in barca nel mio buen ritiro in Costa Azzurra. Ho preso casa lì in tempi non sospetti. Ho vicini di casa illustri: Bill Gates, De Niro, Rod Stewart, il principe del Belgio, Bono degli U2 che butta giù case e le ricostruisce, sembra il re della cementificazione. Ma queste star mi ‘proteggono': sono tutti molto più famosi di me e io sto sereno".