"Io Canto" e "Ti Lascio una Canzone" si sono contesi la titolarità di un genere televisivo, quello dedicato alle esibizioni dei piccoli talenti canori, che ha tenuto banco per anni. Una contesa che deve aver generato un po' di confusione in Gerry Scotti, colpevole di una gaffe commessa nel corso della settima puntata di Amici, andata in onda l'11 maggio su Canale 5. Ospite del talent di Maria De Filippi, il presentatore si è rivolto ad uno dei concorrenti, Alberto Urso, apprezzato tenore del talent show, noto per aver preso parte in giovanissima età a "Ti Lascio una Canzone". Scotti gli chiede se si ricordi di lui, come ad alludere al fatto di essersi conosciuti in passato, durante una delle edizioni di "Io Canto", ma Alberto fa gentilmente notare che no, non se ne ricorda proprio perché lui partecipò al programma della concorrenza.

Con la sua proverbiale eleganza e simpatia Scotti non ha battuto ciglio ed è uscito dall'imbarazzo chiosando così la questione: "Mi avevano detto che forse tu eri uno dei miei bambini di Io Canto… Vabbè, eri della Clerici, è uguale, eravate sempre bambini!".

I due programmi hanno caratterizzato un periodo storico recente della televisione in maniera piuttosto definita, sollevando diverse polemiche relative l'opportunità di mettere in scena una competizione di quel tipo che avesse per protagonisti i bambini. "Io Canto" è andato in onda su Canale 5 per tre stagioni, esattamente dal 2010 al 2013.

Il programma rappresentava una sostanziale risposta Mediaset a "Ti Lascio Una Canzone", andato invece in onda dal 2008 al 2015 con in mezzo una pausa di due anni. Curioso che i due programmi siano stati concepiti dallo stesso regista, Roberto Cenci, alla guida di "Ti Lascio una Canzone" fino al 2010, prima di tornare a Mediaset per proporre su Canale 5 il talent condotto da Gerry Scotti.