Da diversi giorni scorrono sulle reti Mediaset i promo sui programmi della prossima stagione che inizierà a settembre e, come svelato dalla presentazione dei palinsesti dello scorso luglio, una delle grandi novità sarà il restyling di Rete4, che si appresta a una svolta informativa importante. Approfondimento, dibattiti, in prima serata e non solo, l'arrivo di Piero Chiambretti e quello di Nicola Porro, l'allargamento della presenza di Barbara Palombelli. Ma uno degli elementi di maggiore richiamo è certamente l'arrivo di Gerardo Greco alla direzione del Tg4, che pur essendo stato annunciato diverse settimane fa, è stato formalizzato solo in queste ore. A partire dal 10 agosto l'ex direttore del giornale Radio Rai sarà in carica alla direzione della testata giornalistica di Rete4, nel tentativo di imprimere quella svolta che Mediaset cerca per attrarre verso la quarta rete un nuovo target di pubblico.

Significative, in questo senso, le dichiarazione di Mauro Crippa, Direttore generale dell'informazione Mediaset, che ha commentato così l'arrivo dell'ex giornalista Rai:

L’ingresso di Gerardo Greco alla guida del Tg4 anticipa un altro importante rinnovamento, quello di tutta Retequattro. Dalle prossime settimane metteremo in atto una vera e propria rivoluzione. Un nuovo access prime time, quattro nuovi programmi di informazione, attualità e divulgazione in prima serata. E questo nuovo Tg4. Sfide che potremo affrontare solo così, riorganizzando le nostre news per essere sempre più efficienti e più efficaci.

L'entrata in carica del nuovo direttore è la prima, vera mossa di Mediaset per l'operazione di restyling di Rete4, che certamente non avrà tempistiche brevi e dovrà abituare il pubblico ad una nuova linea editoriale. In sede di presentazione dei palinsesti era stato l'amministratore delegato dell'azienda di Cologno Monzese a chiedere il tempo necessario affinché la rete potesse consolidare il nuovo corso e portare i risultati sperati. Greco, dal canto suo, avrà anche uno spazio settimanale in prima serata dedicato all'approfondimento politico e all'attualità.