826 CONDIVISIONI
10 Marzo 2015
15:57

Gaffe di Savino con la bambina cieca, il padre: “Lei vede meglio di tutti noi”

Il padre di Emilia, la ragazza non vedente alla quale Savino commise l’errore di chiedere “come vedi la Roma?”, ha scritto un lungo post su Facebook in cui ha difeso il conduttore, ritenendo sua figlia abbia sempre usato il verbo vedere e che, in fondo, non ci sia nulla di strano.
A cura di Andrea Parrella
826 CONDIVISIONI

Molte polemiche sono state sollevate a inizio settimana per l'inciampo linguistico di Nicola Savino che, la scorsa domenica a Quelli che il calcio, aveva chiesto ad una bambina non vedente, tifosa della Roma, come "vedesse" la sua squadra. L'errore di Savino, per la verità molto gentile con la ragazza, è stato proprio di aver utilizzato in modo improprio il verbo vedere, trovandosi davanti a una ragazza priva dell'uso della vista. Nel giro di poche ore la notizia ha cominciato a circolare assiduamente sui social network, con commenti ironici da parte dei telespettatori e anche qualche appunto negativo dei più pignoli. In buona sostanza, come lo stesso Savino ha poi precisato in un fuorionda a Radio Deejay il giorno dopo, è stato letteralmente massacrato dalla rete.

Ma il padre di Emilia ha pensato bene di difendere il conduttore, con un messaggio pubblicato su Facebook in seguito alla notizia riportata da Il Messaggero. L'argomentazione di Giovanni Fares, questo il nome del papà di Emilia, verte sempre sul verbo utilizzato dal conduttore, che a suo modo di vedere, è più che giusto:

Siamo i genitori della bambina NON VEDENTE a cui il vs. articolo fa riferimento, (http://m.ilmessaggero.it/…/nicola…/notizie/1226011.shtml.) e ci spiace leggere i commenti fuori luogo di tutti quelli che in "buona fede" pensano di non poter usare il verbo "vedere" con una bambina cieca! Ci spiace che tanti si stupiscano ancora quando vedono un cieco usare l'IPAD o un telefono touch screen e pensano subito che sia un falso cieco! Emilia è cieca dalla nascita ed ha sempre usato i verbo "vedere" e "guardare" . Anche noi genitori all'inizio cercavamo di spiegarle che i suoi occhi non vedevano, poi abbiamo imparato a vedere come lei vede e credeteci forse vede meglio di tutti noi! Quindi, per favore, non stupitevi se Nicola Savino, che per altro ha conosciuto Emilia nella Maratona Telethon, le abbia chiesto come vedeva la Roma ieri! Perchè Emilia con l'auricolare "vede" la partita e allo stadio, quando va con il suo papà e i suoi fratelli, con gli auricolari "vede" la partita e credeteci la vive esattamente come tutti voi che vedete con gli occhi! Dovreste indignarvi di più pensando che quando un NON VEDENTE cammina per la strada con il suo bastone bianco si sporca con gli escrementi degli animali che trova sul marciapiede, quando gli scivoli ai semafori e le striscie pedonali sono occupate da automezzi parcheggiate lì, o quando camminano sui marciapiedi e sono impossibilitati perchè sono diventati parcheggi per le moto o motorini, perchè queste sono le cose che un NON VEDENTE non vede! Indignatevi per queste cose. Ringraziamo nuovamente Nicola Savino e tutto lo studio, l'autore Furio e quanti altri hanno avuto modo di interagire con Emilia.

Il messaggio di solidarietà è stato inviato al conduttore anche via Twitter e Savino, che ha più di un milione duecentomila followers sul social network, non ha atteso un attimo a riportare questi messaggi di affetto del padre della ragazza, chiosando: "La malizia è negli occhi di chi….".

826 CONDIVISIONI
Nicola Savino a una bimba cieca:
Nicola Savino a una bimba cieca: "Come vedi la partita oggi?"
Il bambino che non ha paura dei mostri ma piange quando vede il papà
Il bambino che non ha paura dei mostri ma piange quando vede il papà
13.577 di ViralVideo
All'Isola dei Famosi parte la pubblicità mentre parla Alvin, rovinata la gag con Nicola Savino
All'Isola dei Famosi parte la pubblicità mentre parla Alvin, rovinata la gag con Nicola Savino
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni