3 Settembre 2012
12:17

Gad Lerner torna con L’Infedele “Vorrei diventasse una palestra per politici”

Il giornalista è pronto al primo appuntamento della stagione, stasera su LA7, con i segreti del Vaticano e del Quirinale e la musica di Bach.
A cura di Marianna D Onghia
gad lerner L'Infedele 2012-2013

La stagione dei talk politici sta per ricominciare e ad aprirla sarà L'Infedele di Gad Lerner, su La7 prima dell'atteso ritorno di Michele Santoro sempre sulla rete Telecom Media. Da stasera, quindi, nuovi appuntamenti con il giornalista e i suoi ospiti, che nel corso della prima puntata condurranno il telespettatore nel mondo di Vatileaks e della musica, argomenti lontani tra loro, ma che potrebbero trovare comunanza nello scompiglio che il maggiordomo del Papa e le rivisitazioni di Bach creano ed hanno creato.

Al suo fianco Gianluigi Nuzzi – Gad Lerner sarà affiancato da Gianluigi Nuzzi, giornalista che perse il suo talk show poichè trattò i segreti del Vaticano legati alla figura del maggiordomo papale: insieme i due giornalisti parleranno, appunto, di quest'ultima figura, protagonista della recente cronaca vaticana, interrogandosi insieme sul dubbio circa la sua natura di testimone scomodo o infedele, volendo citare il titolo stesso della trasmissione. Ci sarà spazio anche per indagare tra gli "infedeli" nemici di Giorgio Napolitano, in previsione della sfida politica che deciderà le sorti del paese dopo il governo tecnico, insomma i palazzi romani del potere temporale e spirituale saranno i due scenari entro i quali si muoverà il dibattito stasera. La musica di Bach farà da sottofondo con il pianista iraniano Ramin Bahrami e altri ospiti musicali a rappresentare la parte culturale della trasmissione.

"L'Infedele una palestra per politici" – Gad Lerner si augura, per la prossima stagione, di avere nel suo salotto meno "solite facce" e più volti nuovi della politica, insomma vorrebbe che il suo L'Infedele diventasse una palestra per politici, dove i nuovi protagonisti del paese possano esercitare il loro pensiero, con la speranza di migliorare le loro "prestazioni" per il bene del Paese.

Mi auguro di avere meno tecnici, meno esperti di economia. Abbiamo passato una stagione attorno allo spread, come fosse un malato grave con tutti questi medici attorno. Vorrei diventare una palestra per politici, o per lo meno riceverne modiche quantità, non vorrei essere un salotto di solite facce.

Gad Lerner commenta l'altra faccia della tv , assegnando un vizio capitale ai protagonisti delle generaliste, che a suo dire mancando nell'intento di informare, hanno fatto e potrebbero fare ancora la crescita della piccola La7. Lui stesso si attribuisce il vizio della gola, mentre il collega Fabio Fazio sarebbe un ‘avaro'. Il brutto peccato capitale dell'invidia viene attribuito al giornalista Belpietro perchè tutti hanno un talk tranne lui, "[…]glielo promettono sempre e non glielo danno mai… Ma forse, se non glielo danno è perché sanno che non funzionerebbe". Maria De Filippi, invece, si sarebbe macchiata di accidia, poichè "è palese che non crede in quello che dice, nella realtà che ci presenta". Gad Lerner suona la carica, insomma e torna più piccato e battagliero che mai: da stasera su La7 con L'Infedele.

Gad Lerner:
Gad Lerner: "L'Infedele chiude, non è davvero il caso di strattonarlo"
Gad Lerner si trasforma in Balotelli
Gad Lerner si trasforma in Balotelli
1.426 di LauraBalbi
Gad Lerner si trasforma in Balotelli (VIDEO)
Gad Lerner si trasforma in Balotelli (VIDEO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni