Fulvio Abbate è lo scrittore e giornalista palermitano, che negli anni '90 ha esordito con il romanzo "Zero Maggio a Palermo". Conosciuto come  "Il marchese", ed è così che lo chiamano i suoi amici, anche se non realmente di sangue nobile. Si tratta di un soprannome, che Abbate ama utilizzare per elevarsi in qualità di intellettuale di sinistra fuori dagli schemi. Un passo tratto da uno dei suoi romanzi, infatti, recita: “Noi scrittori siamo duchi, marchesi, conti: abbiamo a disposizione le immense baronie dell’immaginazione, dell’estro, del travestimento, dell’ingegneria fantastica…”. Ora Fulvio Abbate è pronto ad entrare nella casa del Grande Fratello Vip, dove promette di portare la "quota cultura" tra i concorrenti. Un ruolo ricoperto, nella passata edizione dal papirologo Aristide Malnati e da Barbara Alberti. "Partecipo per curiosità esistenziale", ha detto scrittore siciliano in un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, "Vorrei vincere perché sarebbe davvero singolare se vincesse uno come me". Vedremo dunque, se i concorrenti della casa andranno d'accordo con lo scrittore che promette di "essere quello che sono", e se il pubblico si lascerà convincere dalla sua lezione di cultura.

Chi è Fulvio Abbate, il "Marchese"

Conosciuto come "Il Marchese", solo a titolo di soprannome, senza avere alcun titolo nobiliare, Fulvio Abbate è uno scrittore, giornalista e critico d'arte contemporanea. Nasce il 20 dicembre 1956 a Palermo e, dopo gli studi in filosofia, ben presto si avvicina al mondo del giornalismo. Collabora con il quotidiano locale L'ora, poi collabora come opinionista su testate nazionali, come La Stampa, Il Mattino e il Messaggero. Il 1990 è un anno fortunato, perché esce il suo primo romanzo di successo "Zero Maggio a Palermo", nel quale racconta la sua esperienza da giovane militante comunista. Nelle opere successive, racconterà poi il distacco dalla sinistra, con un genere introspettivo e autobiografico. "La peste nuova" e "Roma vista controvento" sono solo alcuni fra i suoi libri più recenti. Dopo alcune apparizioni in tv, Fulvio Abbate ha recentemente aperto un canale YouTube tutto suo, "Pack".

Fulvio Abbate e l'amore per la moglie Fiorella Bonizzi

I grandi amori dello scrittore sono la moglie Fiorella Bonizzi e la figlia Carla Abbate. La coppia è sposata da ormai molti anni: nel 1996 hanno celebrato le nozze con un rito civile a Las Vegas, alla Graceland Wedding Chapel, durante un viaggio negli Stati Uniti. Per Fulvio Abbate la moglie è una figura fondamentale, che ha definito "Consulente letteraria stabile e assoluta fiducia d'ogni mio lavoro" e spesso fa il suo nome ringraziandola nelle sue pubblicazioni. Dal loro amore, nel 2003 è nata Carla, che oggi è un'adolescente di 17 anni.