Franco Di Mare ritorna su Rai1, in seconda serata, con il suo "Frontiere". A partire da lunedì 23 settembre il giornalista napoletano sbarca nuovamente nella seconda serata della prima rete del servizio pubblico, con uno speciale interamente dedicato alla tragedia di Corinaldo del dicembre 2018, quando diverse persone morirono in seguito al caos generato dall'utilizzo di spray al peperoncino all'interno del locale La Lanterna Azzurra, dove era atteso Sfera Ebbasta per un concerto.

Un problema attuale, quello dello spray, tornato proprio nelle ultime ore a popolare le cronache per alcuni casi emersi di recente. Proprio dalla Lanterna Azzurra partirà il racconto inchiesta di Franco Di Mare, che ricostruirà minuto per minuto i tragici momenti della notte di Corinaldo, tra il 7 e l’8 dicembre scorsi. Il programma, in onda dopo il Commissario Montalbano, conterrà anche documenti esclusivi, come la voce di Gemma, dodicenne che da quella notte uscì illesa perché protetta e salvata dalla mamma Eleonora Girolimini che, invece, non ce l’ha fatta.

Non sarà il solo momento di racconto da parte di alcuni incolpevoli protagonisti della vicenda, momenti che andranno ad alternarsi con l'approfondimento sulla discoteca stessa e le presunte carenze strutturali di un magazzino agricolo convertito a locale notturno. E ancora Franco Di Mare farà un identikit della cosiddetta banda dello spray, per offrire un quadro completo della tragedia accaduta quella notte, cercando di capirne ragioni e conseguenze.

Intanto Franco Di Mare torna in TV dopo la fine della sua lunga esperienza alla conduzione di "Uno Mattina", programma che ha presentato per diverse stagioni e fino all'anno scorso con Benedetta Rinaldi, lasciando quest'anno il passo alla nuova coppia composta da Roberto Poletti e Valentina Bisti. Nel frattempo Di Mare è diventato vicedirettore di Rai1 con delega ad Approfondimenti e Inchieste dallo scorso luglio, mentre non si spengono le voci di un suo possibile incarico alla direzione di Rai2 nel dopo Freccero.