È stato il perfido e magnetico Hermann Ludovici in "Orgoglio" ma anche il maldestro e simpatico Romeo in "Commesse", lo abbiamo apprezzato anche nel ruolo del "Secco" in "Anna e i cinque". È Franco Castellano e per un decennio e più è stato quasi sempre il "cattivo" per eccellenza delle fiction della Rai. Attore che a teatro esprime a pieno il suo grande talento e la sua grande formazione, si è consacrato poi al cinema e alla televisione proprio a partire da quel "Commesse" che tanto successo gli ha regalato in seguito.

La carriera di Franco Castellano

Nato in Friuli, nel paese di San Vito al Tagliamento, oggi vive nelle Marche a Serra Sant'Abbondio. Studia recitazione diplmandosi presso l'Accademia nazionale di Arte Drammatica Silvio D'Amico, frequenta i principali stage di recitazione in Europa e negli States. Dopo tanto teatro arrivano i ruoli nelle fiction televisive. È un ebreo in "Perlasca – Un eroe italiano" con Luca Zingaretti, per quel ruolo riceve anche critiche positive da Anita Davis per il New York Times. A teatro ha recitato con Giorgio Albertazzi, protagonista di una stagione indimenticabile per "Il Mercante di Venezia".

Franco Castellano oggi

Ma è da tempo che Franco Castellano non si vede in televisione. Oggi ha 62 anni e l'ultima partecipazione a una fiction televisiva si è avuta nella stagione 2016 per "Luisa Spagnoli" con Luisa Ranieri, dedicata alla firma della moda italiana. Nemmeno a dirlo, in quella occasione l'attore ha interpretato il ruolo dell'antagonista. Nella scorsa stagione teatrale è stato protagonista con Nathaly Caldonazzo di "Baciami James", uno spettacolo di Robert Farquhar, apprezzato drammaturgo contemporaneo, per la regia di Guglielmo Guidi, rappresentato per la prima volta in Italia. Una commedia in cui i due personaggi, sullo sfondo di una città di mare britannica all'interno di un B&B, si incontrano e si scontrano. Ma la speranza di rivedere presto Franco Castellano in un progetto televisivo o cinematografico è alta. Manca la sua classe, la sua eleganza.