Si è capito sin dall'inizio del reality show di Canale 5 che Franceska Pepe non è certo una che le manda a dire. L'ex gieffina, ormai ospite fissa dello studio, ha voluto chiarire su Instagram quanto è accaduto nella 17esima puntata, quando secondo alcuni affezionati telespettatori, è stata sfiorata una lite furibonda tra la modella e Myriam Catania. In realtà, l'altra parte non era l'attrice il suo bersaglio quanto Matilde Brandi che non si sarebbe comportata nel migliore dei modi.

Il chiarimento di Franceska Pepe

Franceska, quindi, senza perdersi d'animo cerca di ricostruire quanto è accaduto nella scorsa puntata del reality, mettendo in chiaro alcune criticità che sono emerse nel rapporto con Matilde Brandi che sembrava aver preso una piega diversa da quella che aveva assunto nella casa:

Ciao ragazzi come state? Ho letto un tweet che dice che ieri sera è stata scampata una rissa tra me e Myriam, cosa assolutamente falsa, perché io in realtà ce l'avevo con Matilde, che dopo aver fatto l'amica, avermi dato il suo numero dietro le quinte, dirmi se volevo un bicchiere di vino ecc. mentre parlo o cerco di fare un intervento alzando educatamente la mano, lei fa certe facce.

La lite scampata con Matilde

Il discorso della ex gieffina continua, incitando anche i suoi fan a recuperare i filmati della serata, e non si risparmia in commenti piuttosto velenosi sul conto della ballerina che, quindi, assume un'aura tutt'altro che positiva, come quella che le era stata costruita attorno durante la sua permanenza nella casa. Di fatti, le Pepe insiste dicendo: "Confermo la mia opinione che avevo avuto nella casa, una persona ipocrita, falsa e opportunista. Tra l'altro questi giochetti sono di bassissimo livello" . A queste considerazioni aggiunge che non dimentica come la showgirl si sia scagliata contro di lei nella casa, augurandole che le fosse tagliata una gamba, e conclude dicendo: "Sì, è vero, la rissa l'ho scampata ma con Matilde, perché sinceramente le avrei strappato volentieri quella parrucchetta che si tiene in testa". Insomma, c'è da dire che anche fuori le mura di Cinecittà gli animi sono piuttosto accesi e certi livori non sono stati placati.