Francesco Monte non avrebbe digerito il ritiro quasi forzato dall’Isola dei famosi. Se ne è discusso a Mattino5 nel corso della puntata andata in onda oggi. Al talk ha partecipato Turchese Baracchi, opinionista che ha rivelato di avere appreso da fonti certe che l’ex naufrago sarebbe amareggiato: avrebbe mal tollerato l’idea di dover abbandonare il gioco a causa delle accuse di Eva Henger che, peraltro, continua a negare. Pare che Francesco neghi in blocco tutte le accuse a suo carico e che, con serenità, sia pronto a dimostrare la sua verità.

Non parteciperà alla prossima puntata

Intanto, lo stesso Francesco ha fatto sapere che non parteciperà alla prossima puntata dell’Isola dei famosi. Non ci sarà, dunque, la prevista intervista post reality in studio con Alessia Marcuzzi. È stato lui stesso a far sapere che, sebbene piacevolmente sorpreso dall’invito ricevuto, avrebbe deciso di non prendere parte alla trasmissione. Il motivo? Dietro consiglio dei suoi legali, intende evitare ogni dibattito pubblico con la persona che lo ha accusato.

Le prime dichiarazioni post Isola

Al rientro in Italia, Francesco aveva già lasciato un lungo post su Instagram per raccontare la decisione di lasciare il gioco. Comprensibilmente deluso per questa occasione di riscatto mancata, aveva fatto sapere di volersi concentrare esclusivamente sulla necessità di difendersi nelle sedi opportune. Aveva aggiunto, inoltre, che non avrebbe alimentato ancora la macchina di fango messasi in moto già da qualche giorno.

Eva Henger non ha ritrattato

Intanto, Eva Henger porta avanti la sua versione dei fatti. Dopo avere ricevuto il tapiro da Striscia la notizia, ha raccontato a Valerio Staffelli di essere pronta a sostenere ancora la sua versione. Nel corso di un altro servizio andato in onda il 7 febbraio, servizio che la naufraga non sapeva sarebbe andato in onda, Eva ha aggiunto i nomi delle persone che avrebbero consumato marijuana insieme a Monte (nomi che sono stati censurati dal noto Tg satirico) e ha raccontato l’intero processo che avrebbe consentito a Francesco di acquistare le sostanze illegali una volta arrivato in Honduras.