Mercoledì 16 gennaio, Francesca Cipriani è stata ospite di ‘Pomeriggio Cinque‘. La showgirl è tornata con la mente a 5 anni fa. Secondo quanto ha raccontato, l'uomo che frequentava all'epoca l'avrebbe picchiata ripetutamente, costringendola a diversi ricoveri in ospedale: "Io sono stata con una persona molto violenta purtroppo. Sono stata fidanzata un anno e qualcosa con una persona che mi alzava le mani senza motivo, una persona psicolabile. Una persona che mi ha fatto del male, mi ha mandato in ospedale più volte. L'ultima volta quindici giorni di prognosi e ho fatto la denuncia. Consiglio a tutte le ragazze che subiscono queste violenze di denunciare".

La showgirl spiega perché non ha denunciato subito

Barbara D'Urso le ha chiesto perché abbia aspettato più di un anno prima di denunciare. Francesca Cipriani sostiene che l'uomo fosse solito ricattarla, sostenendo di essere in possesso di loro video intimi che avrebbe diffuso in caso di denuncia: "Mi ricattava Barbara. Oppure lo lasciavo e me lo ritrovavo negli aeroporti, sotto casa, si nascondeva, mi perseguitava. Ho avuto un ricatto molto forte, aveva in pugno la situazione. Aveva in mano delle cose, poteva rovinarmi. Mi aveva detto che aveva dei video nostri intimi. Mi diceva ‘Ti rovino così non andrai più in televisione, non ti chiamerà più nessuno'. Poi chiedeva scusa, piangeva, strisciava".

L'uomo nega le accuse

Barbara D'Urso ha spiegato di aver parlato con il legale dell'uomo e ha aggiunto: "Lo sai che lui nega tutto, dice che non è vero niente. Abbiamo parlato con lui attraverso il suo legale. Dice che hai inventato tutto tu. Dice che i lividi te li sei fatti cadendo dalle scale". Francesca Cipriani, prima di concludere, ha aggiunto ulteriori dettagli alla sua versione dei fatti:

"Certo, mi sono fatta i lividi, mi sono picchiata. Se non fosse stato per il suo cagnolino che abbaiava e io che gli davo dei calci ai genitali, lui mi aveva messo le mani alla gola e mi stava strangolando. Vedevo già nero. Lo ha fatto con altre ragazze sia prima che dopo di me. È una persona violenta. Io voglio guardare avanti e trovare una persona perbene. Per fortuna sono qua e posso raccontarlo".