La notizia di Fedez che annuncia di essere a rischio sclerosi multipla ha fatto il giro delle redazione e dei social in poche ore. Lo stesso rapper deve averlo notato ed ha quindi voluto rassicurare i suoi follower su Instagram, spegnendo il clamore determinato dall'annuncio piuttosto preoccupante. Con due storie su Instagram Fedez spiega: "Stasera ci sarà una mia lunga intervista con Peter Gomez a la confessione sul nove. Sentivo il bisogno di tirare fuori un po’ di cose accadute nell’ultimo anno per chiudere un cerchio e guardare avanti". Quindi aggiunge:

Ho visto che sono già usciti tanti articoli alcuni con dei titoli molto allarmanti. Purtroppo o per fortuna (dipende dai punti di vista) sto bene. Vi chiedo di guardare l’intervista completa. Quello che dico non si riesce a riassumere in un titolo. Ribadisco che sto bene

Le condizioni di salute di Fedez

Il rapper ha raccontato a Peter Gomez nel programma Tv "La Confessione", in onda su Nove giovedì 5 dicembre alle 21.10, di aver scoperto, in seguito a un controllo medico, un problema di dieminilizzazione. Si tratta di un fenomeno, come lui stesso spiega nella breve clip promozionale che circola in queste ore, che potrebbe essere una spia di sclerosi multipla. Nell'intervista descrive a Peter Gomez le sue condizioni di salute:

Durante una risonanza magnetica mi è stata trovata una cosa chiamata demielinizzazione nella testa, che è una piccola cicatrice bianca. Sono dovuto restare sotto controllo perché, clinicamente, quello che mi hanno riscontrato è una sindrome radiologicamente verificata, ovvero la demielinizzazione è quello che avviene quando hai la sclerosi multipla.

Le prospettive per il futuro

Come Fedez ha specificato nelle sue storie di Instagram, si tratterà per forza di cose di un'intervista molto intima, attraverso la quale il rapper 30enne fa anche un bilancio della sua vita fino a questo momento, nonché un prospetto del suo futuro: "Ti trovano questa cosa e ti dicono: ‘guarda, devi stare sotto controllo' perché può essere, come no, che si tramuti in sclerosi. Questo è stato per me il motivo per iniziare un percorso per migliorare e per scegliere le mie battaglie".