457 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Federico Fashion Style scappato in Sardegna per poter lavorare: “Non ho fatto nulla di male”

Polemica a Live – Non è la D’Urso per l’attegggiamento di Federico Fashion Style, scappato in Sardegna per poter lavorare. Fino a domenica, l’Isola dei Quattro Mori era l’unica in zona bianca: “Ho lavorato tutta la giornata rispettando le regole, facendo il tampone”. La polemica non si è placata, nemmeno adesso che l’isola ha cambiato colore.
457 CONDIVISIONI
Immagine

È proprio vero che la Sardegna è un'isola felice. L'unica zona bianca in uno stivale diviso tra l'arancione e il rosso e in questo scenario, chi ha potuto, giustamente ne ha approfittato. Federico Fashion Style, il parrucchiere dei vip, si è ritirato in Sardegna per poter continuare a lavorare. I saloni di Roma e Milano sono chiusi, ma è rimasto aperto il suo salone sull'isola dei Quattro Mori. Solo fino a ieri, però: perché come è noto da oggi la Sardegna non è più zona bianca, dati gli eccessi delle ultime settimane. Questa scelta ha causato polemiche all'interno del programma Live – Non è la D'Urso. Vladimir Luxuria ha attaccato con veemenza il re dei parrucchieri, stigmatizzando il suo atteggiamento: "Ci vuole più rispetto". 

L'attacco di Vladimir Luxuria

Il parrucchiere si è difeso dagli attacchi di Vladimir Luxuria che gli ha puntato il dito contro: "È vergognoso! Semplicemente odioso, non è che fanno una regione bianca perché per una persona che non può cenare a Roma, va a cenare in Sardegna. Ci vuole rispetto per queste cose". L'hairstylist, pur di lavorare, è scappato nel cuore della notte in Sardegna per lavorare, ma si è difeso così:

Ho lavorato tutta la giornata rispettando le regole, facendo il tampone. Poi sono andato a cena come tutte le altre persone. Io ci sto per lavoro, è una polemica pazzesca per me.

Federico Fashion Style è stato difeso dalla giornalista Candida Morvillo: "La pandemia ha aumentato in maniera drammatica le diseguaglianze sociali, ma quando una persona lavora bisogna fare il tifo per chi lavora”. Lo aveva dichiarato lo stesso hairstylist in un post su Facebook che sarebbe partito alla volta della Sardegna per poter lavorare, non contravvenendo tra le altre cose ai decreti che permettono lo spostamento per cause urgenti e di lavoro. Ma la polemica non si è placata, nemmeno adesso che anche la Sardegna ha cambiato colore.

457 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views